Menu

Recensioni

Bo Ningen – III

2014 - Stolen Recordings
psych/rock

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.Dadada
2.Psychedelic Misemono
3.Goya
4.Slider
5.Inu
6.CC
7.Mukaeni Ikenai
8.Maki - Modoshi
9.Mitsume
10.Ogosokana Ao
11.Kaifuku

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Dopo l’uno, c’è il due e poi il tre. Perché, quindi, non chiamare un disco III ? Ed ecco qui il nuovo lavoro dei Bo Ningen che esce nel 2014 sotto Stolen Recordings.

I Bo Ningen sono un quartetto Giapponese nato nel 2007, con un forte amore per la psichedelia, e che negli ultimi anni ha avuto una grande carriera: lunghe fasi di registrazioni, diverso materiale\collaborazioni prodotte e svariati live nel Regno Unito e non solo.
L’evoluzione dei Bo Ningen è radicale, uno di quei cambiamenti che o piacciono o non piacciono. Tuttavia ascoltando molte volte III si scopre che la verità è meno radicata e più centrale. Il percorso metal-psichedelico-noise viene combinato con delle sonorità più easy listening. La parte positiva è che la musica qui proposta diventa più complessa, misteriosa e probabilmente intrigante (Psychedelic Misemono, Goya). Si ha la sensazione di voler scoprire fin dove si sono spinti i Bo Ningen. Alcune tracce (Ogosokana Ao, Mukaeni Ikenai) poi acquistano una delicatezza e una classe che nei precedenti lavori non si riusciva a percepire. In altri frangenti alcuni di questi nuovi pezzi sono la parte più debole e noiosa del disco (Kaifuku) non riuscendo a mantenere il passo qualitativo dei pezzi più tirati (CC, INU).

Ci si immaginava un cambiamento dei Bo Ningen con questo III, ma non si sapeva se verso un ramo più estremo, più sperimentale o verso le correnti della musica leggera. Ed è proprio quest’ultima la scelta che alla fine ha fatto il gruppo dando vita a III, un disco sicuramente bello, coerente e vario che tra tra psichedelia, rumore e viaggi intimi da la radiografia di un gruppo in forte mutamento. Certo, il disco non è perfetto, offre qualche traccia sottotono ma sicuramente l’ago della bilancia pesa di più verso le cose positive.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=W-V7ivdgG2g[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close