Menu

SUONI IN CHIOSTRO Fest 2014 a San Gemini (TR): ecco il programma

Torna a San Gemini (TR) il 13 settembre 2014 Suoni in Chiostro, giornata dedicata alla musica indipendente italiana, ma anche alla fotografia, al teatro e alla body art, organizzata dall’omonima associazione, attiva ormai da diversi anni nella promozione culturale nel territorio.

Dopo la fortunata edizione di aprile – protagonista Theo Teardo -, il rinnovato appuntamento si aprirà con il reading poetico-musicale “La distanza dall’albero” di Giada Fuccelli e Maurizio Ruggeri che ci racconteranno “quell’involucro insano che avvolge l’essere umano, i suoi pensieri che lo affossano e che lo distanziano dal provare piacere per la semplice vista della forma di un albero”, alle ore 19 in un luogo segreto. Dalle ore 21.00 scalderanno gli animi nello splendido borgo antico in Piazza Palazzo Vecchio i Cosmolab, formazione a due su base elettronica con deviazioni kraut, spacerock e psichedeliche. E ancora, il duo Carlini Serra, ovvero Sergio Carlini dei Three Second Kiss e Francesco Serra dei Trees of Mint, che presenteranno in anteprima assoluta il proprio progetto strumentale. Above the Tree disorienterà magnificamente il pubblico con le proprie avanguardistiche mistificazioni sonore i Sacri Cuori sintetizzeranno coltissimi impulsi con la propria anima popolare.
Inoltre, a partire dalle ore 17 nel chiostro della chiesa di San Francesco si terrà una mostra fotografica sulle origini e l’evoluzione del tatuaggio a cura de La Caverna delle Torture Tattoo Studio di Arezzo. Saranno esposte immagini dei lavori eseguiti dai tatuatori Emiliano Marchetti e Andrea Raudino. Nella piazza antistante, un’esposizione di prodotti artigianali locali.
Alle ore 20, presso il chiostro della chiesa di San Giovanni Battista, comincerà lo spettacolo teatrale “Riffe Raffe eddieci” (Bestiario umano) a cura di TeaTribolaTi, una sintesi della crisi esistenziale di un’umanità orfana di se stessa, un’esigenza non codificata di arte che trova nella singolarità pietrosa dei borghi il luogo naturale di rappresentazione.
Infine dalle 18 alle 20 si esibirà per le vie del borgo la Concabbanda di Terni, una banda musicale di strada contro la musica che crede nella sovranità popolare dei suoi componenti.
Alla realizzazione dell’evento contribuirà anche l’associazione Ephebia di Terni, un segnale della volontà di Suoni in Chiostro di realizzare un tessuto culturale nuovo frutto della collaborazione delle realtà maggiormente impegnate sul territorio locale.

suoniinchiostro

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close