Menu

Recensioni

Niagara – Don’t Take It Personally

2014 - Monotreme Records / Waves For The Masses
pop/indie/elettronica

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. John Barret
2. Fat Kaoss
3. Vanilla Cola
4. Speak & Spell
5. Laes
6. Curry Box
7. Popeye
8. China Eclipse
9. Else
10. Bloom

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Sarò franco fin da subito, non masticando il genere mi sono serviti numerosi ascolti prima di giungere ad un giudizio concreto e definitivo riguardo a Don’t Take It Personally. Solo ora posso coglierne a pieno il contenuto con la certezza di non tralasciare neppure il più insignificante dettaglio.

Il duo torinese si diletta a srotolare tappetoni sintetici astratti e stratificare voci sovente processate, per poi decorare il tutto con piccole accortezze elettroniche qua e là. Il risultato è un indie pop che spesso smantella la forma canzone tradizionale per abbandonarsi a strutture ben più incorporee e insolite, talvolta spiazzando l’ascoltatore, senza mai lasciarlo realmente sprovvisto di appigli.
I Niagara si dimostrano capaci di una crescita musicale spontanea che li porta verso un sound più specifico e omogeneo rispetto al loro primo lavoro in studio. Don’t Take It Personally si rivela un disco che, dopo il dovuto numero di ascolti, fila liscio dall’inizio alla fine senza troppi attriti, senza annoiare. Anche se godibile da un pubblico ampio e vario, il disco non pecca di certo in complessità e originalità compositiva. Qualità sempre più rare e difficili da convogliare in un solo prodotto musicale.

L’errore da evitare con questo album è fermarsi alla prima impressione e giudicarlo come l’ennesimo pacchetto di clichè hipster già sentito e strasentito. Bisogna immergercisi dalla testa ai piedi per rendersi conto che effettivamente i Niagara sanno realmente come sorprendere e giocare con il loro pubblico. E si divertono pure.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=7X_bWceq2NI[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close