Menu

Crowdfunding per impedire ai NICKELBACK di suonare a Londra

[youtube width=”750″ height=”500″]http://www.youtube.com/watch?v=4OjiOn5s8s8[/youtube]

L’iniziativa è particolare e rispecchia, fatte le dovute distinzioni, quella che coinvolse qualche mese fa alcuni fans dei Foo Fighters della città di Richmond, in Virginia, che si erano detti disposti a far partire una raccolta fondi pur di poter vedere dal vivo i loro idoli nella loro città. La differenza di questa esperienza, rispetto a quella di Richmond, è che questa volta la raccolta fondi è promossa per impedire ai Nickelback, la band di Chad Kroeger, di suonare dal vivo nella città di Londra.

Il meccanismo della raccolta fondi, promossa da tale Craig Mandall attraverso il sito dontletnickelback, è particolare e prevede, per ogni singola donazione (che sarà devoluta, poi, in beneficenza) a seconda della somma devoluta, l’invio di una mail indirizzata alla band nella quale si “dispensa”, in modo più o meno diretto, il gruppo dal promuovere qualsiasi attività live nella capitale inglese con tanto di brani dei Nickelback in allegato. Più la somma sarà sostanziosa, più la mail risulterà “convincente”.

Non è ben chiaro come ciò possa impedire al gruppo di “How You Remind Me” di tenere un concerto per i moltissimi fans inglesi in quel di Londra, ma è chiaro che la possibilità di vedere l’indirizzo e-mail della band intasato da mail più o meno minacciose potrebbe portare il gruppo a riflettere seriamente sull’intenzione di recarsi con tranquillità nella città di Jack lo Squartatore.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close