Menu

Recensioni

Sergio Cammariere – Mano Nella Mano

2014 - Sony Music
jazz / cantautorato

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.Mano nella mano
2.L’amore trovato
3.Ed ora
4.Le incertezze di Marzo
5.Io senza te tu senza me
6.La vita ci vuole
7.Ancora non mi stanco
8.Siedimi accanto
9.Così solare
10.Quel tipo strano
11.Pangea (strumentale)

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Sergio Cammariere torna a deliziarci con nuovo ed intenso album a distanza di due anni dall’ultimo lavoro. Le intime atmosfere del pianista calabrese fanno di nuovo centro nel cuore di chi ascolta. Un ottimo esempio di dolce jazz italiano.

Il signor Cammariere con “Mano nella mano” ci culla delicatamente come sempre. Stavolta la sua musica si tinge di colori più esotici provenienti da paesi come il Brasile o l’ Africa del nord. Un piacevole melting pot in continuo cambiamento dall’inizio fino alla fine. Dal “tango” disteso della title track ai ritmi caraibici di “Ed ora?” condita con il canto scat di Felix, artista di strada nigeriano conosciuto da Cammariere in Marocco, dalla bossanova di “Io senza tu, tu senza me” scritta apposta per il pianista da Bruno Lauzi alle romantiche sonorità cubane di “Siedimi accanto”: il disco si sposta da una parte del pianeta all’altro, viaggiando per i continenti e attingendo da varie tradizioni musicali. Rilassante, appassionato e sentimentale, “Mano nella mano” vede anche la partecipazione di altri musicisti importanti come Gegé Telesforo, il chitarrista Roberto Taufic, il fisarmonicista Antonello Salis e Roberto Kunstler. Un bel lavoro in cui i toni soffusi, la voce bassa e tormentata e il pianoforte cristallino di Cammariere vengono accompagnati da numerose contaminazioni e si mischiano con queste, rendendo il tutto ancora più magico. Perla dell’intero album è forse “Pangea”, geniale brano strumentale che chiude le danze, in cui il piano e la fisarmonica dialogano a tratti con malinconia e a tratti con più rabbia.

Sognante, nostalgico e passionale, il disco è perfetto. Il buon Cammariere è tornato alla grande con la sua grazia e la bellezza della sua musica. Il pianista ci prende “Mano nella mano” e ci porta via lontano.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=j1HI3JetbW0[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close