Menu

Recensioni

Machete Empire – Machete Mixtape vol. 3

2014 - Machete Empire Records
hip-hop

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Hi Haters [En?gma – El Raton – Jack The Smoker (prod by Prestige)]
2. Da Hardcore Wilder [Salmo – Nitro (prod by Salmo)]
3. Non esco mai [Salmo – Jack The Smoker – Mondo Marcio – Coez feat Mace]
4. Ce l’ho [Jack The Smoker (prod by Charlie Charles)]
5. Cruditè [Salmo – Nitro – En?gma (prod by Yazee)]
6. Coriandoli [En?gma – Kill Mauri (prod by Denny the Cool)]
7. Venice Beach [Salmo (prod by Salmo)]
8. Mandrie [En?gma – El Raton feat Belzebass]
9. Phil De Payne [Nitro (prod by Low Kidd)]
10. Antieroi [En?gma (prod by Denny the Cool)]
11. Doggy Style [Fabri Fibra – Nitro feat Stabber]
12. Skid Mark [Jay Reaper – Jack The Smoker – Johnny Marsiglia – Dopey Rotten (prod by Salmo)]
13. Stanley Kubrick [Salmo – Skits Vicious – Nitro feat Stereoliez]
14. Figli dell’Odio [Rasty Kilo (prod by Denny the Cool)]
15. Machetero [En?gma – Jack The Smoker feat Stabber]
16. Non Sopporto [Salmo – Nitro – Jack The Smoker feat Stereoliez, Ceri]
17. Falsità & Cortesia [Salmo (prod by Big Joe)]
18. Au Revoir [En?gma – Nitro (prod by Denny the Cool)]
19. Purple Haze [Clementino – Salmo – Jack The Smoker – Nitro (prod by Yazee)]
20. Battle Royale [El Raton – Bassi Maestro – Rasty Kilo – Madman – En?gma – Noyz Narcos – Jack The Smoker – Salmo – Rocco Hunt – Gemitaiz – Nitro (prod by Yazee)]
21. Indios [En?gma – El Raton feat The Buildzer]
22. Enfant Terrible [Nitro feat Belzebass, Stereoliez]
23. Game Play [En?gma – Riky feat The Buildzer, Nah]
24. La Bestia in Me [Salmo feat Belzebass]

Web

Sito Ufficiale
Facebook

La riserva è diventata impero, questa oramai è una certezza assoluta.
E così il Mixtape vol. 3° prosegue nella medesima direzione della precedente release, ossia consolidare il brand attraverso un ben dosato mix di facce nuove affiancate da protagonisti di primissima fascia e strumentali più eterogenee e meno spigolose rispetto all’esordio, il tutto per un dischetto potente ma al tempo stesso fruibile e destinato alla massa e non più a soli pochi disperati.

E come sempre quel sapore / retrogusto molto cinematografico tipico delle produzioni machetere, con gli immancabili b-movies sia quelli splatter dove il sangue scorre a fiumi tipo Hostel, e qui Nitro si conferma un esponente di primissimo piano, sia quelli più ironici e sboccati, su tutte la performance di Kill Mauri in “Coriandoli”.
Ma ci si può pure intravedere una cinefilia più popular, a partire dal percorso di crescita alla Forrest Gump della Machete, con una corsa inizialmente in solitaria – qui però a correre iniziarono in 4, Salmo + El Raton + En?gma + Dj Slait – e poi con un seguito via via più crescente fino ad arrivare ad essere una vera e propria squadriglia della rima (con finalità di lucro). E proseguendo poi con la forza e la compattezza del collettivo machetero paragonabile ad una versione 2.0 di Guerrieri della notte, dove al posto delle mazze da baseball vi sono le parole ed il flow e dove la Machete gira per le strade notturne del rap a svergare e picchiare tutto e tutti.
La cosa bella di questa etichetta è che pur essendosi evoluta in maniera significativa, arrivando a diventare un vero e proprio rap carpet della scena italiana, riesce a non cedere al mercato ed al troppo facile, mantenendo così una credibilità ed una integrità davvero rare nel mondo del rap italico e valore autentico da difendere con tutte le forze.
Tornando a questo vol. III dimenticatevi dunque definitivamente bombazze ignoranti e cattive come “Il fuggitivo” e “Vai Jack!”, pezzi assolutamente da non dimenticare ma che oggi fanno chiaramente parte del passato. La potenza c’è sempre, ma meno spigolosa ed episodica, con le ambientazioni che quando non sono prettamente battle descrivono aspetti meno facili e se vogliamo più raffinati della grigia società odierna, come l’invidia strisciante per chi ce l’ha fatta in “Falsità & cortesia”, la superficialità generalizzata descritta alla perfezione in “Antieroi” ed infine la violenza di “Figli dell’odio”, talmente ovunque da arrivare quasi a modificare il genoma umano.

In definitiva, non temeteli ma rispettateli e se potete fateveli amici. Ed evitate battutine del tipo “Macheteros, giochiamo a fare la guerra??” che non vi conviene per un cazzo. A meno che non siate sadomasochisti, in qual caso preparatevi al peggio, anzi al meglio.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=XowMc7Fse30[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close