Menu

Recensioni

Interpol – El Pintor

2014 - Matador
rock / indie / post-punk

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.All The Rage Back Home
2.My Desire
3.Anywhere
4.Same Town, New Story
5.My Blue Supreme
6.Everything Is Wrong
7.Breaker 1
8.Ancient Ways
9.Tidal Wave
10.Twice As Hard

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Vi ricorderete di certo di “Turn On The Bright Lights”. Ecco. Custoditelo gelosamente. Perché a quanto pare gli Interpol non si sono ripresi dal declino già annunciato da tempo. “El Pintor” è debole. E non aiuta ad immaginare una risalita del gruppo di New York.

Privo di novità degne di nota, ripetitivo, con pochi brani validi, il disco si trascina lentamente per dieci tracce, riproponendo un surrogato della rabbia dalle venature post-punk e new wave dei tre americani, quella rabbia incisiva ed introspettiva che aveva tanto convinto con il primo lavoro. L’illusione agguerrita di un grande ritorno alla ribalta provocata dalla opening track “All The Rage Back Home” non dura per molto, e a parte qualche rara eccezione come “Anywhere” o la martellante “Ancient Ways”, la caduta di stile, anticipata dai tempi di “Antics”, e rotolata fino all’album omonimo della band, continua inesorabile.
È un po’ difficile credere che siano davvero gli stessi Interpol di “Turn On The Bright Lights”, una delle geniali punte di diamante della scena indie rock dello scorso decennio. Non è giustificabile dire che dopo una tale opera è quasi impossibile mantenere una certa impronta: la qualità di un artista si vede anche nel reinventarsi dopo un capitolo del genere. Non gli si chiede una replica in effetti ma gli si chiede lo stesso spirito, la stessa intensità, la stessa voglia di imporsi quasi brutalmente che hanno caratterizzato quell’esordio a metà tra Joy Division, The Cure e Television.

“El Pintor” pecca di mordente e fantasia con pochi spunti interessanti, ricalca debolmente le ruvide atmosfere ricche di pathos del primo disco e il gruppo campa di rendita. Speriamo in una lieta sorpresa in futuro.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=-u6DvRyyKGU[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close