Menu

Nuovi guai per PHIL RUDD

[youtube width=”750″ height=”500″]http://www.youtube.com/watch?v=_NdHySPJr8I[/youtube]

“I guai non arrivano mai da soli”. Mai proverbio fu più azzeccato, soprattutto se si parla del periodo che sta attraversando Phil Rudd, lo storico batterista degli AC/DC che nella giornata di oggi si è recato presso un tribunale neozelandese per rispondere delle accuse di minacce e possesso di sostanze stupefacenti, rinvenute in casa sua dopo una perquisizione da parte delle forze dell’ordine. Tra le accuse inizialmente avanzate c’era anche quella per istigazione all’omicidio, poi fatta cadere per via della mancanza di prove.

Nella giornata odierna Phil Rudd sarebbe dovuto comparire davanti al giudice per rispondere delle accuse, l’arrivo in ritardo presso l’aula di tribunale è costato a Rudd un nuovo mandato di arresto che è stato successivamente sospeso. Dopo aver risposto alle domande del giudice, Rudd, ha abbandonato l’aula uscendo dalla porta principale presidiata da un discreto numero di giornalisti e telecamere pronte a filmare l’uscita del musicista. Rudd, dopo aver rivolto frasi ingiuriose verso gli operatori è salito in macchina, è partito a grande velocità e nel riprendere la strada principale, dopo aver lasciato il parcheggio del tribunale, ha rischiato di tamponare un tir.

L’incidente è stato evitato per un soffio, ma non si può certo dire che siano giornate tranquille per Phil Rudd, nel frattempo, Brian Johnson, frontman degli AC/DC ha dichiarato che non ci sarà alcun allontanamento da parte della band e che l’unica cosa di cui si deve preoccupare Rudd in questo momento e di risolvere i suoi problemi che lo stanno tenendo lontano dagli AC/DC, in procinto di rilasciare il nuovo album di inediti “Rock Or Bust“, in uscita il prossimo lunedì.

Di seguito ecco le foto scattate subito dopo che Rudd ha abbandonato l’aula di tribunale.

Phil Rudd in new court drama - Classic Rock.clipular Phil Rudd in new court drama - Classic Rock.clipular (1) Phil Rudd in new court drama - Classic Rock.clipular (2)

 

 

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close