Menu

Recensioni

La Bestia Carenne – La Catacatascie

2014 - Autoproduzione
folk / rock / pop

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Catacatascc'
2. Il Sapore
3. Billy Il Mezzo Marinaio
4. Le Cose Che Desideri
5. #1
6. La Vacanza Di Un Ferroviere
7. Transkei
8. Una Macchina Trasversale
9. #2
10. Jeanne
11. Toccare
12. Uno Studente E Vysotskij
13. Cadillac

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Dopo “Ponte”, l’EP del 2011, La Bestia Carenne torna con un disco che segna il debutto di questa band campana dalle sonorità un po’ gitane e un po’ rockeggianti.

Il folk di questi quattro musicisti assume sfumature diverse ad ogni traccia. Un cantautorato dall’ironia molto sottile si fonde con toni leggeri e in continua trasformazione. Un incontro speciale, pungente, passionale e dal mood lunatico tra milonga, rock, gipsy jazz e swing, a tratti struggente ed introspettivo come in “Jeanne” o come nella conclusiva “Cadillac”, romantiche ma allo stesso tempo aspre e malinconiche ballate, a tratti divertente ed accattivante come in “La Vacanza di un Ferroviere” o come in “Billy Il Mezzo Marinaio”, brano dal sapore amaro ed elettrico il primo, un eclettico e coinvolgente “valzer” il secondo. Storie singolari e vicende concrete di personaggi grotteschi ma reali raccontate da uno strano (e straordinario) mix di generi e da travolgenti ritmi in perpetuo cambiamento. Fabrizio De André, Vinicio Capossela e Django Reinhardt in un colpo solo.

La catacatascie (le lucciole in dialetto napoletano) hanno fatto luce sul percorso notturno de La Bestia Carenne e hanno portato il gruppo al punto giusto: un’eccezionale prima tappa del loro viaggio.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=i8BYbkmlKEA[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close