Menu

Recensioni

Pablo Corradini Quintet – Betango

2014 - Autoproduzione
jazz / tango

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Nueve Meses
2. Betango
3. Hacé Tu Juego
4. Lejos Y Cercano
5. Yaguarón
6. Juanita
7. Diente De Leche
8. Viento A Favor
9. Julián
10. Tango Y Adios
11. 132

Web

Sito Ufficiale
Facebook

«Non c’è possibilità di errore nel tango, Dana, non è come la vita: è più semplice! Per questo il tango è così bello: commetti uno sbaglio, ma non è mai irreparabile, seguiti a ballare! Perché non ti butti? Vuoi provare?» (Scent of a Woman – Profumo di donna)

Pablo Corradini al bandoneòn, Edoardo Petracci al contrabbasso, Alessandro Menichelli al pianoforte, Luca Cingolani alla batteria e Luca Di Giammarco al sax. Un romantico ponte con l’Argentina. L’eclettico quintetto infatti ci porta mentalmente a spasso per il paese sudamericano a suon di tango, rimanendo in qualche modo ancorato alla tradizione del jazz, tingendosi qua e là del brio swing.

Limpido e luminoso, “Betango” è l’espressione delle radici del Corradini, le stesse radici dei grandi del genere e dello strumento come Astor Piazzolla. Qui il tango assume caratteristiche più libere in una chiave più contemporanea e fresca, improvvisa, evade gli schemi con coraggio, senza aver paura di sbagliare.
La grazia e i virtuosismi su di giri di “Nueve Meses”, la malinconia struggente di “Lejos Y Cercano”, il free jazz esotico e lunatico di “Juanita” (ritratto perfetto della magia di chissà quale donna), i dialoghi complicati ma fluidi di “Tango Y Adiós”, la follia di “132” in cui ogni singolo strumento esplode a turno, concludendo perfettamente le danze: “Betango” con la sua morbidezza e il suo calore avvolge chi lo ascolta in un delicato e tenero abbraccio. La fantasia e l’eleganza del jazz fuse con la seduzione del tango. Il tutto guidato dall’incantesimo del bandoneòn di Corradini, fondamentale e trascinante.

Una nuova dimensione del tango jazz, un settore non sempre facile da comprendere. Sognante e splendente, “Betango” spicca il volo, catturandoci completamente con la sua dolcezza e la sua leggerezza.
Provate a buttarvi in pista. Se non sapete ballare, ci pensano questi cinque musicisti a guidarvi.
La passione spiegata con le note.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=A29kJDAhFfI[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close