Menu

Speciali

IMPATTO SANREMO 2015: LE NOSTRE PROPOSTE

sanremo5

Arriva come ogni anno l’appuntamento con il Festival della Canzone Italiana, impietosamente abbreviato nella sua ormai celebre location geografica. Come abbiamo fatto e scritto altre volte in passato, non vogliamo far finta che “Il Festival” non sia una kermesse discografica e musicale effettivamente importante: lo è per molti autori, musicisti, cantautori, operatori del settore. Ed ovviamente discografici. Ma il meccanismo che lo coordina ormai lo conosciamo, non così nel dettaglio come dovremmo, ma ne subodoriamo il puzzo da chilometri.

Siamo in balia di una politica corrotta, cialtrona e pacchiana che ha preso possesso, occupandola militarmente, della manifestazione musicale italiana per eccellenza trasformando anch’essa nel solito baraccone televisivo fatto di nani, troie, ballerini e raccomandati/e.
Eppure del buono potrebbe esserci. Ed ecco quindi che quest’anno abbiamo pensato di fare un gioco ed essere propositivi, anziché distruttivi.
Facciamo finta che l’Italia musicale non sia il paese di merda quale è e che tutti i musicisti e cantautori possano godere delle stesse opportunità, senza padrini e padroni, senza Kekko dei Modà e senza la Caselli. Facciamo finta che la scena indipendente sia solo un modo di dire, per definire dei generi musicali. Mai come in questo caso “scena indipendente” risulta essere termine giusto per identificare l’oggetto di cui stiamo parlando. Una scena musicale sotterranea che sgomita giorno dopo giorno per affermarsi, spesso e volentieri – molto spesso e poco volentieri – autoproducendosi, arrangiandosi per anni tra furgoni e bettole, tra chilometri e panini. Una visione romanzata? Non proprio.

Il gioco consiste quindi nel proporre una ventina di brani – ne sono usciti 23, facciamo finta che ci siano i giovani – pescati a piene mani dalla scena indipendente e che possano risultare perfettamente credibili e consoni ai canoni sanremesi. Insomma: anche senza fare un festival alternativo questi brani potrebbero concorrere anche oggi e nessuno avrebbe da obiettare. Qualcuno potrebbe anche vincere e – cosa più importante – addirittura vendere dischi a quel pubblico di massa cui punta la kermesse.

Questa qui sotto è la selezione, attentamente ragionata, che ci siamo sentiti di fare.
Abbiamo inserito i link alle varie pagine Facebook per agevolare coloro che non conoscessero gli artisti. Subito sotto vi trovate il playerone coi video ed anche lo streaming Spotify, così la compilation ve la potete ascoltare quando e dove vi pare.
Magari poi la proponiamo a Carlo Conti e ci fa sapere.

I concorrenti in gara

Paolo Benvegnù – Una nuova innocenza | Pagina Ufficiale
Daniele Celona (feat. Levante) – Atlantide | Pagina Ufficiale
Albedo – Cuore | Pagina Ufficiale
Cristina Donà – Così vicini | Pagina Ufficiale
Pierpaolo Capovilla – Come Ti Vorrei | Pagina Ufficiale
Umberto Maria Giardini – Protestantesima | Pagina Ufficiale
Nadàr Solo – Non Volevo | Pagina Ufficiale
Alessandro Fiori – Giornata d’inverno | Pagina Ufficiale
Non voglio che clara – Le mogli | Pagina Ufficiale
Bianco – Filo d’erba | Pagina Ufficiale
Mecna – 31.08 | Pagina Ufficiale
Ghemon – Adesso sono qui | Pagina Ufficiale
Edda – Tu e le rose | Pagina Ufficiale
C.F.F. e il Nomade Venerabile – Il mio inverno | Pagina Ufficiale
Davide Tosches – Il primo giorno d’estate | Pagina Ufficiale
Salvo Ruolo – Passannanti | Pagina Ufficiale
Alessandro Grazian – Satana | Pagina Ufficiale
IO e la TIGRE – Il Lago dei Ciliegi | Pagina Ufficiale
Giovanni Truppi – Hai messo incinta una scema | Pagina Ufficiale
TheGiornalisti – Promiscuità | Pagina Ufficiale
N_SAMBO – Atmosfere nuove | Pagina Ufficiale
Matteo Castellano – Se dipingessi Cristo | Pagina Ufficiale
Maria Antonietta – Giardino Comunale | Pagina Ufficiale

[huzzaz id=”impattosanremo-2015″ vpp=”25″ height=”1400″]

Usi Spotify? Ecco lo streaming

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Articoli correlati

Close