Menu

Recensioni

Temples – Sun Restructured

2014 - Heavenly Recordings
rock / indie / psych

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Sand Dance
2. Keep In The Dark
3. Shelter Song
4. Sun Structure
5. A Question Isn’t Answered
6. Test Of Time
7. Golden Throne
8. Colours to Life
9. Move With The Season

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Febbraio 2014: I Temples, giovane band inglese, pubblicano “Sun Structures”. È il disco di debutto per i quattro del Northamptonshire, una delle migliori rivelazioni per l’anno appena trascorso. I Temples hanno convinto un’ampia fetta della critica con un sound ibrido fra psichedelia e indie, con una prevalenza della prima componente, ma con un equilibrio e un’originalità che hanno contribuito a fare di “Sun Structures” una delle più belle sorprese dell’anno.

A fine 2014, invece, i Temples hanno contattato i Beyond The Wizards Sleeve, ovvero Erol Alkan e Richard Norris, per riscrivere il disco pubblicato qualche mese prima. I due, partendo da “Sand Dance”, “Shelter Song”, “A Question Isn’t Answered”, “Golden Throne” e “Move With The Season”, hanno dato vita a circa tre quarti d’ora di musica: sostanzialmente, “Sun Restructured” (questo il titolo del nuovo lavoro), è un altro disco, che presenta notevoli differenze rispetto a quello dei Temples. Esso va a completare la deluxe version di “Sun Structures” e si rivela un’aggiunta interessante e originale all’album di debutto di una band che ha il futuro assolutamente dalla sua. Erol Alkan, commentando l’assist offertogli dai Temples, ha definito “un onore poter riarrangiare un intero album”.

La sfida dei Beyond The Wizards Sleeve era quella di realizzare un disco che potesse essere ascoltato tutto d’un fiato, pur essendo un po’ un grande calderone, in cui confluiscono l’inventiva dei due e l’influenza dell’originale. In ogni caso, è una sfida vinta. I Temples, come già detto, vanno ad impreziosire un lavoro, che già era d’alto livello, con una proposta di sicuro curiosa e che testimonia anche una certa propensione per la sperimentazione, oltre a una notevole poliedricità.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=FIFY2Kdq0ck[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close