Menu

Recensioni

Dynfari – Vegferð Tímans

2015 - Code666
black metal

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.Ljósið
2.Óreiða
3.Sandkorn
4.Hafsjór
5.Fall hinna XCII og 2
6.Vegferð I - Ab Terra
7.Vegferð II - Ad Astra
8.Vegferð III - Myrkrið

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Arrivano dall’Islanda e sono uno dei progetti estremi più interessanti dell’isola. Si chiamano Dynfari, quattro ragazzi giunti all’atteso terzo disco.

Questo terzo lavoro prodotto da Code666 si chiama Vegferð Tímans e in inglese suona come un Journey of Time. Interessante l’artwork, ad opera di Metaztasis, che oltre a far percepire la terra di origine del gruppo ha un qualcosa di meta-fisico.
Sgargiante da vedere in una ipotetica e futura edizione in vinile, questo lavoro parla di un ciclo rappresentato dalla nascita, dall’evoluzione e della morta di un uomo. Forte di testi integrati su questo argomento, il sound riesce ad orchestrare più che bene ogni stagioni della vita.
Otto canzoni di cui tre lunghe suite, per una durata di circa un’ora, sono il tempo ideale per potersi godere questa esperienza e proprio di fronte alle tracce più lunghe si percepisce tutta la potenzialità di questo gruppo. La struttura base che abbiamo in Vegferð Tímans è un black metal tra il rumoroso e il mistico. In più vanno ad aggiungersi tutte le parti orchestrali che donano una dimensionalità visiva.

I Dynfari riempono i sipari atmosferici con un ambient che si abbraccia alle malinconiche gestualità del folk, al doom più drammatico e perché no, all’incerto e fragile slow-core. Come una vita, anche Vegferð Tímans finisce troppo presto. Già terminato. Morto.

Vegferð Tímans non ha deluso le aspettative degli ascoltatori e i Dynfari hanno proposto un lavoro che si alza sopra la media del genere e che intreccia filosofia, musica e arte visiva. Interessante è dir poco.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=25wRiyxOPng[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close