Menu

Recensioni

Jackson Browne – Standing In The Breach

2015 - Inside Recordings
pop / folk

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. The Birds of St. Marks
2. Yeah Yeah
3. The Long Way Around
4. Leaving Winslow
5. If I Could Be Anywhere
6. You Know the Night
7. Walls and Doors
8. Which Side
9. Standing In the Breach
10. Here

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Dotato di una voce pastosa e convincente, Jackson Browne (voce , chitarra, tastiere) si è sempre distinto per la sua musica gradevole, introspettiva  in bilico tra il pop della West Coast e il rock da Fm americana.

Una sfilata di album ( The Pretender ’76, Running on Empty ’77, I’m Alive ’93, The Naked Ride Home 2002) con particolare attenzione per la ballad e le capsule soft-rock. Da ricordare anche come prolifico autore altrui, scrivendo tre canzoni per l’esordio solistico di Nico (Chelsea Girl). Nel terzo millennio è ritornato prepotentemente a calcare le scene con live in giro per il mondo e con questo sorprendente nuovo album.

Dieci pezzi, raffinati, distillati di blues moderno, un tocco di pop rock che non quasta mai e una confidenza per il songbook dai colori giusti e luminosi arrangiamenti. The Bird of St. Marcks e Yeah, Yeah scorrono felici in un viaggio on the road lungo le strade della California; Walls on the Doors e Wich Side? soggiornano nei loft dell’East Village e in ‘lande’ acustiche di rara bellezza.

Un eclettico lavoro che si rivolge ad un pubblico omogeneo e ricostruisce in oltre cinquanta minuti di musica la tradizione del pop americano più sofisticato e raffinato.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close