Menu

Recensioni

Sumac – The Deal

2015 - Profound Lore / Sige Records
sludge / doom / noise

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.Spectral Gold
2.Thorn In The Lion's Paw
3.Hollow King
4.Blight's End Angel
5.The Deal
6.The Radiance Of Being

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Aaron Turner (Isis, Old Man Gloom, Mamiffer) e Nick Yacyshyn sono il nucleo del progetto Sumac che in collaborazione con il bassista dei Russian Circles Brian Cook, hanno dato vita a questo disco. The Deal è uscito per l’etichetta Profound Lore Records in accoppiata con la Sige Records per la stampa del vinile.

The Deal è composto da sei tracce che sanno di violenza estrema, dove la potenza che si respira a colpi di rumore, doom e sludge è qualcosa di davvero mai sondato da Aaron Turner e soci. 100% pain assicurato. Bisogna dire che la traccia iniziale e finale del disco non costituiscono nulla di interessante, anzi possono far travisare la qualità del disco perché il vero nucleo sonoro è rappresentato dalle quattro canzoni centrali. Un poker di suite della durata media l’una di dieci minuti di esplosioni a non finire. Il disco dei Sumac è ignorantissimo. O forse è meglio direi che è molto “stradaiolo”. Si respira l’aria di un vicolo oscuro o di qualche ghetto. Vibra come l’asfalto dopo un pugno di Bud Spencer o uno schiaffo di Marshall Eriksen. È un inno alla tensione continua, all’attendere lo sfocio di una violenza o all’annientamento della propria psiche.

Fa quasi paura pensare a quanta grinta si sia concentrata in questi quaranta minuti che rappresentano l’apice di The Deal, nuovo lavoro dei Sumac. I ragazzi hanno colpito nel segno e darci più di un ascolto non è che una prassi obbligatoria per molti. Non per tutti ma sicuramente per molti.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close