Menu

BADLY DRAWN BOY: in Italia a giugno per 5 date

badly drawn boy

È il giugno del 2000 quando Damon Gough, a.k.a. Badly Drawn Boy, debutta sulla scena musicale con il suo The Hour of the Bewilderbeast, vincendo il Mercury Music Prize.
Una carriera curiosa, meravigliosa, inimitabile, imprevedibile e costellata di importanti premi.
Da allora ha pubblicato quattro album in studio – Have You Fed The Fish? (2002), One Plus One Is One (2004), Born In The UK (2006) e It’s What I’m Thinking Part 1: Photographing Snowflakes (2010) – e tre colonne sonore, About a Boy (2002, dall’omonimo film), Is There Nothing We Could Do? (2009, dal film di Caroline Aherne The Fattest Man In The UK) e Being Flynn (dall’omonimo film del 2012).
La colonna sonora del film About a Boy del 2002, interpretato da Hugh Grant, rimane l’album più acclamato e di successo di Badly Drawn Boy, che ha conquistato il disco d’oro nel Regno Unito anche grazie ai singoli Silent Sigh e Something To Talk About.
In occasione dei 15 anni dal suo debutto con un tour che toccherà anche l’Italia a giugno, ecco le date nel dettaglio:

MERCOLEDì 8 LUGLIO 2015 – MILANO – MAGNOLIA – UNALTROFESTIVAL 2015 

GIOVEDÌ 9 LUGLIO 2015 – BOLOGNA – BOLOGNETTI ROCKS

VENERDÌ 10 LUGLIO 2015 – ANCONA – SPILLA

SABATO 11 LUGLIO 2015 – COGOLETO (GE) – MOJOTIC OFF

DOMENICA 12 LUGLIO 2015 – ROMA – MONK

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close