Speciale PRIMAVERA SOUND 2015: le band italiane, il PrimaveraPro e i nuovi nomi in line up!

Primavera-Sound_2015_home

Sono tre i gruppi italiani scelti dalla direzione artistica del Primavera Sound per partecipare al PrimaveraPro 2015: Denis The Night & The Panic Party, Fabryka, The Shalalalas.

Le tre formazioni italiane, suoneranno sul palco H&M Pro del Primavera Sound e si esibiranno anche su altri due palchi della manifestazione: quello all’interno del DayPro presso il prestigioso MACBA, il Museo di Arte Contemporanea di Barcellona, e sul palco allestito presso il Parco de la Ciutadela.

The Shalalalas è il nome dietro cui si cela il trio italiano fondato da Sara Cecchetto e Alex “Boss” Hare: lo-fi, dream pop, folk e un nuovo album in arrivo con un packaging fighissimo (diciamocelo).

I Fabrika arrivano a Barcelona dopo essere stati ospiti all’SXSW di Austin, Texas. Tiziana Felle, Stefano Milella, Raffaele Stellacci, Alessandro Semisa e Agostino Scaranello associano italiano ed inglese a texture musicali elettroniche. Il loro EP “5 Days” è uscito proprio lo scorso aprile.

Denis The Night and The Panic Party è un power trio, è psichedelia, è distorsione, è shoegaze. Non concepiscono canzoni ma “tridimensional landscapes”, come dicono loro. E se ci sono poche info sul web sappiate pure che il loro album è uscito su musicassetta. Forse è l’occasione giusta per vederli live.

Proprio in occasione del Pro del Primavera Sound, Barcellona diventerà l’epicentro della musica indipendente in tutte le sue forme con due congressi internazionali: il congresso dei locali da concerto e quello delle etichette discografiche.
Il Congresso Internazionale dei Locali da Concerto (il 28 maggio al MACBA), organizzato insieme all’ASACC (Associazione catalana dei locali da concerto) e in collaborazione con Live DMA (il network dei locali europei) e con ACCES (Associazione nazionale spagnola dei locali per musica dal vivo), radunerà più di 1000 locali da tutto il mondo.
Nel Congresso Internazionale delle Etichette Indipendenti (il 27 maggio al MACBA), organizzato da PrimaveraPro in collaborazione con APECAT (l’associazione delle etichette catalane), Impala (associazione europea delle etichette indipendenti), UFI (Unione Fonografica Indipendente spagnola) e WIN (Worldwide Independent Network), ci si focalizzerà su come si possa sviluppare il lavoro di un’etichetta indipendente nel clima attuale, sia economico che culturale.

MACBA

Al Parc del Forum, per il secondo anno consecutivo, la Bowers & Wilkins curerà un’area dedicata alla musica elettronica. Lo stage Bowers and Wilkins Sound System avrà un impianto sonoro colossale che porterà la qualità sonora da studio di registrazione al festival, grazie ad un sistema quadrifonico di altoparlanti attivi da 135000 watt. Red Bull Music Academy parteciperà alla programmazione artistica nelle serate di venerdì 29 e sabato 30, la seconda serata delle quali sarà in collaborazione con l’etichetta Hivern Discs e i suoi artisti. Si inizia con Resident Advisor: Maceo Plex, gli italiani Tale of Us, Roman Flügel, leggenda della scena tedesca, Tuff City Kids e Chelis. Il venerdì attesa session di una delle figure del momento, il tedesco Dixon, fondatore dell’etichetta Innervisions e baluardo della house contemporanea e due live act spagnoli: Sunny Graves ed Exoteric Continent. Seguendo la stessa linea ci saranno anche concerti di Veronica Vasicka, Raime, Objekt e l’artista bRUNA, C.P.I, Red Axes, l’apparizione straordinaria di Caribou con il suo alias Daphni, Christian S e un live di JMII. Come se non bastasse, in programma anche una segretissima “very special guest”!

PALCO1

Un altro gradito ritorno è quello dell’Heineken® Hidden Stage che, per il secondo anno consecutivo, ospiterà una selezione di concerti esclusivi di artisti internazionali nel corso delle tre giornate principali del Primavera Sound.

Il 28 maggio sarà la volta degli attesisissimi Battles e dei Sierra Leone’s Refugee All Stars, il 29 The Pastels direttamente da Glasgow e Mercromina, una delle più importanti band spagnole della seconda metà degli anni novanta. Infine, il 30 maggio toccherà a The Vaselines di Eugene Kelly e Frances McKee – resi band di culto da Kurt Cobain – e ai barcellonesi Mujeres.

La caratteristica dell’Heineken® Hidden Stage è quella di creare veri e propri happening musicali. Non saranno infatti migliaia quelli che potranno dire “io c’ero” e, chiaramente, questo fa di questo palco uno dei segreti più belli del Primavera Sound.
Se ti trovi al festival, basterà recarti al punto informazioni del Parc del Fòrum, a partire dalle ore 17 del giorno del concerto che desideri vedere e lì sarà fornito un pass a persona, fino ad esaurimento posti.

PALCO2

Un’offerta musicale che cresce ogni anno di più, quella dell’ormai quindicenne Primavera Sound.

E pensate un po’… siete ancora in tempo per prendere il vostro ticket e volare a Barcelona per il weekend di maggio più incredibile d’Europa!

Biglietti giornalieri, abbonamenti e abbonamenti PrimaveraPro (per i professionisti del settore musicale sono ancora disponibili).

Tutte le info su biglietti e – incredibile – line completa su http://www.primaverasound.com e https://pro.primaverasound.com.

PALCO3

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi