THE FRATELLIS: tre date in Italia a luglio

The Fratellis, il terzetto di Glasgow, sarà in Italia quest’estate per tre appuntamenti live:

il 2 luglio al Rugby Sound Festival 2015 di Parabiago (MI), il 3 luglio all’Eutropia Festival di Roma e il 4 luglio al Mamamia Alternative Music Club di Senigallia (AN)!

fratelllis shoot by tom oxley

fratelllis shoot by tom oxley

The Fratellis iniziano la loro attività nel 2005, diventando subito una delle band scozzesi più apprezzate. In meno di due anni il trio composto da John Lawler (Jon Fratelli, chitarra e voce), Barry Wallace (Barry Fratelli, basso) e Gordon McRory (Mince Fratelli, batteria) colleziona una lunga lista di successi: l’album di debutto ‘Costello Music’, uscito nel settembre 2006,  vende più di un milione di copie. Sostenuti dall’entusiasmo della stampa specializzata, The Fratellis dominano le classifiche della Gran Bretagna per un lungo periodo e fanno un sold-out dietro l’altro durante il loro tour britannico.
L’apice del successo arriva nel 2007, con il premio di Miglior Band Emergente Britannica ai Brit Awards.
‘Costello Music’ regala al pubblico alcuni tra i pezzi più trascinanti e cantati degli ultimi tempi, dalla ritmata ‘Creeping Up The Backstairs’ alla mitica ‘Chelsea Dagger’ che con il suo ritornello diventa uno dei cori più cantati negli stadi di tutta la Gran Bretagna.
La popolarità del disco è tale da far scegliere alla Apple il singolo ‘Flathead’ come colonna sonora per i nuovi spot dell’iPod.
Nel 2008 arriva il secondo lavoro ‘Here We Stand’ ed un lungo tour che include anche l’Italia.
Inizia poi un periodo di pausa di ben cinque anni, durante il quale i membri del gruppo si dedicano a progetti individuali.
Il 2013 vede finalmente il ritorno sulle scene della band con il nuovo album ‘We Need Medicine’. Il singolo ‘Seven nights Seven days’ conferma l’abilità del trio di Glasgow nello sfornare brani memorizzabili sin dal primo ascolto.
L’entusiasmo del pubblico non tarda ad arrivare: nuovi concerti sold-out testimoniano il tanto atteso ritorno della band da parte del pubblico.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi