Rock your head 2015: il programma completo

GRAFICA PARTNERS FINALE 

Dopo le indiscrezioni sulla line up e delle attività delle prime due giornate, vengono finalmente svelati i dettagli del programma completo del Rock your head festival, manifestazione musicale e culturale che si svolgerà dal 12 al 15 agosto 2015 a Montebello di Bertona (PE), fortemente voluta e realizzata da un gruppo di ragazzi desiderosi di diffondere arte e creatività nel proprio territorio, con la possibilità di campeggiare liberamente nelle aree adibite, per una full immersion nell’atmosfera dell’evento, che come già annunciato, prevede nelle due giornate precedenti le esibizioni di band emergenti accanto a nomi più noti e affermati nel panorama internazionale (12 agosto: Voina Hen, Bee Bee See; 13 agosto: The blues against youth, Felpa, The KVB, Warias).

Oltre alla già citata area di ozio letterario in collaborazione con la libreria Tibo, allo spazio dedicato alle streetarts, alla programmazione Rock Your Earth con produttori locali e workshop sulle pratiche del villaggio sostenibile, ci saranno giochi ed intrattenimenti per il pubblico più giovane e, nella giornata del 14 agosto si terrà un face to face con Soundreef, startup italiana con sede a Londra, competitor della SIAE per quanto riguarda i diritti d’autore, una tavola rotonda e opportunità di consulenza con tutti gli interessati del settore musicale (organizzatori di eventi, gestori di locali, sale prove, gruppi musicali). I concerti del camping stage vedranno protagoniste le band locali, con jam session e con la presentazione dell’associazione/sala prove Barabba Sounds. Sul main stage si esibiranno invece i Lume, progetto di Franz Valente (Il Teatro degli Orrori), Anna Carazzai (Love in Elevator) e Andrea Abbrescia che unisce derive tipicamente anni 90 a un sound dominato da impalpabili chiaroscuri, seguiti da Heymoonshaker, duo neozelandese che nasce  dall’insolito abbinamento di due forme d’arte, lontane decenni tra loro: la mordente e grezza chitarra blues insieme al beatboxing espansivo e martellante. In chiusura, i The Shivas, band garage-psichedelica di Portland, che a partire dal 2006, anno di formazione, ha portato con le proprie montagne di riverbero e le proprie pareti di rumore la propria danza scatenata in giro per il mondo.

Il 15 agosto, insieme alle attività permanenti e alla possibilità di utilizzare liberamente gli spazi del festival, sono previsti set che inizieranno dal primo pomeriggio con una sessione ska/reggae vinile, Ill Nano – Rapnoiz BGStream (rapper romano) e ZonaRossa Krew (rapper aquilani dal forte impegno sociale) e l’headliner pomeridiano Lucci (rapper romano membro del collettivo Bronkenspeakers). Alle 22 inizieranno i live del mainstage con i Celluloid Jam, band toscana indie-elettronica-loop-pop formata da una performer, un producer e un visual artist. Dopo una manciata di pezzi rilasciati sul web e di esibizioni live (Pitti Uomo 2014, Fabbrica Europa, ma anche i palchi condivisi con La Femme e Is Tropical) arrivano all’esordio discografico con “Youth”, in uscita il 14 Aprile per White Forest Records. Il loro è un pop elettronico dolce e indolente, come d’altronde sono gli anni della giovinezza. A seguire i Toot, band romana dalle forte contaminazioni che vanno dal funky al punk rock passando per tutte le declinazioni dell’elettronica. Infine chiusura con gli headliner della serata, ovvero gli Apes On Tapes, rappresentanti dell’Italia all’Eurosonic, appena usciti con il loro nuovo album Escape From Primate Island che ha destato molto interesse per la bizzarra presentazione (si poteva ascoltare solo attraverso un videogame in perfetto stile anni 80). Un live che si profila straordinario tra push, Ableton, skratching e hip hop.

È inoltre attiva sul sito della manifestazione la campagna Free Mr. Cube, collegata al video promo interamente girato nelle campagne montebellesi che può essere visto dal canale YouTube del Rock Your Head. E’ connessa alle vicissitudini di Mr. Cube, mascotte del festival rapita e senza il quale l’intero evento è messo a repentaglio. Solo grazie ad una larga partecipazione e prova di solidarietà si potrà convincere il barbuto rapitore a rilasciarlo. Chi intenderà partecipare al contest  può seguire le indicazioni sul sito del festival.

Evento Facebook https://www.facebook.com/events/847436652007734/
Sito http://www.rockyourheadfestival.com/
Pagina Facebook https://www.facebook.com/rockyourheadfestival

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi