Recensioni

Junkfood e Enrico Gabrielli – Italian Masters vol. 1 (Pietro Umiliani)

2015 - Autoproduzione
soundtrack

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Conflitti
2. Gassman Blues
3. Il Corpo

Web

Sito Ufficiale
Facebook

I Junkfood sono musicisti sperimentatori, collaborano con una marea di altri italiani che non si starà ad elencare. Enrico Gabrielli suona in tanti gruppi, partecipa a tanti progetti e lo fa suonando molti strumenti e muovendosi tra molti stili musicali (compreso il ballo liscio). Le premesse (pienamente mantenute) sono delle migliori.

Hanno deciso di dare vita ad Italian Masters, una raccolta di monografie dedicate a grandi compositori italiani: partono da Pietro Umiliani per circostanze particolari e speriamo non si fermino tanto presto. Riprendono il lavoro di un maestro delle colonne sonore, conosciuto sicuramente più per il nome associato a molti film che per il suo lavoro in ambito musicale, dimostrando da subito un’attenzione per la musica che va al di là dei confini comuni.
Non c’è molto da chiedersi se siano in grado di competere con la bravura di Umiliani, se facciano la scelta giusta cambiando i toni e le ambientazioni, muovendosi negli stili a loro piacimento: sanno nuotare e vivere nella musica, non hanno di certo bisogno di rimanere fedeli al passato per confermare la loro maestria.

Un lavoro emozionante, che sa passare dai fasti alla quiete senza perdere un colpo (e sa farlo in tre pezzi), al quale ci si può affidare con sicurezza, capace come pochi di omaggiare senza mai doversi inchinare.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi