Recensioni

Sleaford Mods – Key Markets

2015 - Harbinger Sound
hip-hop / alternative

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.Live Tonight
2.No One's Bothered
3.Bronx In A Six
4.Silly Me
5.Cunt Make It Up
6.Face To Faces
7.Arabia
8.In Quiet Streets
9.Tarantula Deadly Cargo
10.Rupert Trousers
11.Giddy On The Ciggies
12.The Blob

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Squadra che vince non si cambia, figuriamoci se stravince. E quindi Andrew Fearn aka Infant, un diggei più al bancone del bar che in consolle ed un… come vogliamo definirlo? Un rapper? Un oratore da pub? Bé, insomma lui, Jason Williamson a descrivere in maniera tanto semplice & middle class quanto efficace l’oggi che ci circonda, con la consueta ed affidabile linea di basso a guidare tutto e tutti, dritta e piena come la migliore delle erezioni.

Difficile aggiungere altro, spazio per elucubrazioni musicali – mentali non ve n’è in un album fatto come d’abitudine con pochissimi ingredienti ma dotato di tantissima sostanza. Appaiono dunque queste le “Key markets” del duo inglese, consapevole di essere forte, fortissimo nel proprio habitat e di conseguenza restio e/o incapace di innovare ed innovarsi.

E questo torysmo si rivela comunque scelta giusta oltre che saggia. Perché allontanarsi dal proprio sentiero ed arrischiarsi in terreni non propri, probabilmente viscidi e scivolosi? Ecco, appunto. E’ decisamente meglio restare nel proprio ambiente, sotterraneo, fumoso e birra dotato, una location se vogliamo limitata e limitante ma che, una volta che ci si impara a muovere ed orizzontare, diventa immediatamente e per sempre una vera e propria seconda casa.

Anche a ‘sto giro, per me è FUCKIN’ ({agg.} [volg.] pr. focchin) GREAT!!

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi