Recensioni

Tom Armati – Nei Migliori Negozi Di Dischi

2015 - Autoproduzione
songwriting / blues

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Amore a progetto
2. Il blues della mattina
3. Faccio cose vedo gente
4. Odio l’aria condizionata
5. Ragazza spiritata
6. Non pensare

Web

Sito Ufficiale
Facebook

La musica evolve e viaggia ad una velocità supersonica, soprattutto in tempi di social e spotifici. Una canzone può essere apprezzata anche solo per qualche ora e poi, una volta esaurito il suo ritornello, finire subito nel dimenticatoio.

Tom Armati questo lo sa bene e lo chiarisce già nella meta-copertina del suo EP d’esordio “Nei migliori negozi di dischi”, realizzata da Valentina Pirritano. Realtà e sua dissacrazione sono alla base della poetica del cantautore, il tutto condito da un pizzico di ironia. Amore a progetto è un’opener troppo soft sia perché tocca tematiche già ampiamente sentite e quasi abusate sia perché lo fa in un modo troppo morbido e ordinario.
Tuttavia dopo una partenza difficile si registra la prima impennata di questo breve EP: Il blues della mattina. Una dolce ballata in salsa blues sul risveglio e metafora sulla giusta maniera per affrontare i problemi della vita quotidiana.
Dalla citazione morettiana di Faccio cose vedo gente in cui Tom Armati prende di mira la falsità dei rapporti umani si passa a Odio l’aria condizionata, dove la critica ai condizionamenti nei rapporti di coppia è la chiave di lettura per comprendere a pieno un brano che ha tutte le carte in regola per diventare una hit.

Al netto di alcuni contenuti già sentiti, la stoffa del cantautore c’è tutta complici anche gli ottimi Disarmati, band a supporto di Tom Armati che fanno di Nei migliori negozi di dischi un esordio valido seppur tenue.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi