Recensioni

Ice One & Don Diegoh – Latte & Sangue

2015 - Glory Hole Records
hip-hop

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Lascia (Feat. Shorty)
2. Re Nessuno (Feat. Danno & Dj Baro)
3. Le barche
4. Ciao pà
5. Compà
6. Tutto qua (Feat. Danno, Francesco Paura, Dj Argento)
7. Porte chiuse (Feat. Masito, Egreen)
8. Para Siempre
9. I miei fratelli (Feat. Dj ‘Ntrippo)
10. Latte & Sangue (Feat. Il Turco)
11. Tutto l’oro
12. Eri meglio prima (Feat. Kiave, Eman)
13. W l’Italia rmx (Feat. Danno)
14. Corri
15. Il poco che c’ho (Feat. Chef Ragoo)
16. Lettera d’amore (prod. Weirdo)
17. Noi

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Ecco finalmente “Latte & Sangue”, un album personalmente attesissimo per via del ritorno sulle scene del funkadelico Ice One e che una volta tanto, pur non stupendo con effetti speciali, ripaga appieno le aspettative.

Tanta tanta old school dalla prima all’ultima traccia, non tanto nelle sonorità quanto soprattutto nell’approccio e nello stile, in quel suo raccontare con occhio e animo 100% hip hop storie e pensieri, il tutto poi ulteriormente ribadito dai molteplici rimandi ad un passato che probabilmente non tornerà mai più, ma che comunque non deve essere dimenticato.
Vi sono infatti riferimenti espliciti ed immediati quali le citazioni di Neffa, Sangue Misto, “Foto di gruppo” (Bassi Maestro, 1998), il campione di Lou X nella title track e featuring rigorosamente over, quali Danno & Masitto, E-Green, Francesco Paura, Il Turco e Kiave. Ma c’è pure da metterci un pochino più di attenzione per individuare le tante altre molliche di rap disseminate qua e là tipo “Mr. Hyde session”, “Io c’ho 30 anni e sto ancora aspettando il sole … Assieme a mille cani sciolti …”, “Giorno dopo giorno, una rima dopo l’altra” e “Boom boom cha”.
Più che un album, dunque, un eccellente sussidiario di ciò che deve essere e rappresentare l’hip hop, pressoché perfetto nel riproporre quello che è già stato, riletto però in chiave moderna grazie ad una produzione clamorosamente eterogenea e che riesce a valorizzare al meglio stile e rime di un Don Diegoh maturato e costantemente su buonissimi livelli.
Molto bene quindi il disco nel suo complesso, con particolare menzione per “Re nessuno”, tipico beat caciarone da taverna ottavo colle, “Latte & sangue” con il già citato cazzutissimo sample di Lou X, “Tutto qua” primo singolone devasta pista e “W l’Italia rmx” con un Danno come d’abitudine extra lusso.

Gran bel lavoro, dunque, da inserire quanto prima nella libreria musicale – quella seria – piazzandolo subito sotto alla sezione grandi classici.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi