Recensioni

Zivago – Lo Specchio

2015 - I Dischi Del Minollo
indie / songwriting

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Lo Specchio
2. Signor Nessuno
3. Ballata di un Tempo Perso
4. La Gatta (G. Paoli)
5. Luisa
6. Abracadabra
7. Quello che Non Farò
8. Senza Dirtelo
9. Blue Lullaby

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Un duo milanese dalla spiccata predisposizione per il songwriting, che sembra però non accontentarsi di questo confine, uscendo senza problemi da ciò che ci si potrebbe aspettare. Buone esplorazioni musicali, aiutate dal mix eterogeneo di strumenti (chitarra / basso / batteria / synth / piano) ai quali i due si alternano con successo, riuscendo a regalare un’atmosfera sempre adatta al testo e mai statica, come si potrebbe temere accada da un disco a base solidamente cantautorale.

Partenza dolcissima sulla chitarra con Lo Specchio, passando tra ballate, testi sussurrati e suggestione, arrivando verso la fine all’incisività più decisa di Senza Dirtelo e chiudendo con Blue Lullaby, nostalgica e cantata in inglese. Un percorso ben definito, senza sorprese che colpiscono con forza, con variazioni profondamente coerenti che si spostano piano per dare continuità senza annoiare.

Parole affascinanti molto più che descrittive, che coronano le premesse create dalla musica, con una solidissima capacità nella produzione dei testi: difficile immaginarsi gli Zivago che si adagiano bene sullo sfondo, hanno bisogno che gli si presti attenzione per intuire ciò che vogliono suggerire. Un ascolto impegnativo, pronto a ripagare la dedizione con un viaggio che per gli amanti del genere sarebbe davvero un peccato perdersi.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi