Interviste

Intervista ai MATERIANERA

materianera

Abbiamo intervistato i Materianera, gruppo stravagante ed eterogeneo formato dalla cantante Yendry Fiorentino, dal produttore e musicista Davide “Enphy” Cuccu e dal produttore e dj Alain Diamond.

Arrivate da panorami musicali diversi: come nasce e perché il progetto Materianera?
Io (sta parlando Alain) e Davide abbiamo studiato insieme al Conservatorio di Torino e siamo quindi legati da un’ amicizia  ventennale. Abbiamo sempre collaborato ma non abbiamo mai avuto un progetto musicale comune in quanto Davide è sempre stato impegnato in diversi progetti (BlueBeaters e Soulful Orchestra per citarne alcuni) mentre io  mi sono spesso esibito come DJ e ho lavorando in studio come produttore techno- dance. Il mio percorso è culminato nella creazione di due label indipendenti: Enharmonic digital e Tainted music, quest’ultima è l’etichetta che pubblicherà “Supernova”. Yendry invece, dopo l’esperienza a X Factor, ha continuato il suo percorso personale e gli studi universitari, durante i quali ha conosciuto mio fratello, che non ha perso tempo ad invitarla in studio ..

“Materianera”: ossia? Cosa significa?
Materianera ovvero materia oscura; il termine con il quale, in cosmologia, si definisce l’ ipotetica componente di materia che non è direttamente osservabile e che si pensa costituisca la grandissima parte, quasi il 90% della massa presente nell’ universo. Siamo attratti dalle stelle, dai pianeti e dal cosmo in generale ..

Come definireste con una parola il genere che fate?
Elettronica

Quali sono gli artisti a cui vi ispirate?
Da quando ci siamo conosciuti ci siamo contaminati a vicenda e abbiamo ascoltato insieme diversi artisti.. Jamie XX , Bonobo, Son Lux, Chet Faker, Disclosure, Frank Ocean, The Weeknd..ma anche molti artisti della scena elettronica indipendente.

Rivelateci qualcosa sull’EP di prossima uscita: come sarà? Cosa dobbiamo aspettarci?
L’Ep, che uscirà a dicembre e si chiamerà “Supernova”, nasce da un bisogno di esprimere e condividere ciò che abbiamo creato insieme in studio. L’obiettivo è quello di suonare la musica che ci piace… e farla ascoltare a più persone possibile. Supernova si compone di sette tracce: una intro, quattro brani inediti, un remix e un outro. Sonorità elettroniche che strizzano l’occhio all’universo black e si mischiano a synth analogici e drum machine.
Stiamo inoltre lavorando sul nostro live. Stiamo organizzando una data evento a Torino per presentare il disco alla quale ne seguiranno altre in alcune città italiane.

Dopo l’EP è prevista la pubblicazione di un LP?
Al momento ci stiamo concentrando sulla promozione dell’ Ep ; sicuramente seguirà un secondo disco magari proprio un LP ma prima di pensare al prossimo disco vogliamo mantenere la concentrazione su Supernova.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Articoli correlati

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi