Recensioni

Coldplay – A Head Full Of Dreams

2015 - Parlophone UK
Pop/Rock

Ascolta

Acquista

Tracklist

1."A Head Full of Dreams"
2."Birds"
3."Hymn for the Weekend" (featuring Beyoncé)
4."Everglow"
5."Adventure of a Lifetime"
6."Fun" (featuring Tove Lo)
7."Kaleidoscope"
8."Army of One"
9."Amazing Day"
10."Colour Spectrum"
11."Up&Up"

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Quando le cose non vanno o vanno per metà la gente se ne accorge senza che nessuno parli ad alta voce; in quest’epoca di strilloni però cosa possono fare i giornalisti? Strillare sempre di più e più forte, oppure strillare meglio, cantare insomma. Facendo una veloce ricerca Google: “coldplay a head full of dreams” – le minuscole sono dovute alla “veloce ricerca” – nella sezione news compaiono dei risultati che lasciano un po’ interdetti, ve ne cito alcuni:

NME: “Coldplay’s ‘A Head Full Of Dreams’ fails to topple Adele’s ’25’ atop album charts”;

The New Yorker: “Can We Escape the Diabolical Clichés of Coldplay?” (ma è l’ISIS o i Coldplay?);

The Atlantic: “How Coldplay found a new way to be boring”.

Insomma, i titolisti potranno anche essere dei premi Pulitzer oppure il primo hipster con la wifi e un blog fricchettone, ma i giudizi in ogni caso convergono: e questo sarebbe l’addio dei Coldplay? Il settimo e ultimo capitolo come sette furono i capitoli di Harry Potter? Sarebbe un peccato.

La prima cosa che mi sono chiesto è stata: perché aspettare solo un anno dall’uscita di ‘Ghost Stories’ – album che ho trovato tutto sommato accettabile e appassionato – e non prendersi una pausa importante per lasciare un ultimo segno finale (magari) nella storia della musica? E’ il mercato che richiede questa frenesia? Oppure non è veramente il loro canto del cigno? Ed io che ero rimasto positivamente colpito alla notizia che Chris Martin già durante la promozione di ‘Ghost Stories’ aveva annunciato di essersi rimesso al lavoro per quello che forse sarebbe stato il loro addio (almeno come band).

Mi sono introdotto all’album con “Adventure Of A Lifetime”, una canzone più debole del video che la accompagna, e che invece all’interno dell’album per dinamiche sconosciute – ma neanche troppo – risulta essere una delle poche eccezioni degne di nota.

Le altre sono “Hymn For The Weekend”, che vanta la riuscita collaborazione con Beyoncé che non sfigura per nulla dopo il precedente della band più borderline con Rihanna; e poi “Amazing Day”, anche se ricalca un po’ la musicalità di “Paradise”.

Poco, troppo poco per i Coldplay; e se non sono bastati neanche Beyoncé, l’ex moglie Gwyneth Paltrow, Noel Gallagher e neanche Barack Obama – sì, c’è anche il Presidente – forse c’è veramente poco da fare.

P.S.C. (Post Scriptum Curiosus): Negli ultimi tre album dei Coldplay c’è sempre una traccia che ha come tema centrale la suggestiva immagine degli uccelli, “Up With The Birds” in ‘Mylo Xiloto’, “O” in ‘Ghost Stories’ e “Bird” in ‘A Head Full Of Dreams’.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi