KING MASTINO – Blah Blah, Torino, 12 dicembre 2015

kingmastinohome

Quanta energia Sabato sera sul palco del Blah Blah di Via Po! Merito dei King Mastino, band spezzina attiva dal 2008, salita a Torino per deliziarci del loro genuino hard rock, che a tratti strizza l’occhio ad un american puk rock piacevolmente vintage. I quattro marinai (questo il loro soprannome, deducibile dal look di scena) cominciano lo show suonando alcuni brani tratti dall’ultimo disco, Sail Away, facendo percepire fin da subito lo spessore del loro sound. Compatti, quadrati, potenti, i King Mastino conquistano facilmente il pubblico con ritmi ossessivi, riff accattivanti, ritornelli martellanti e pregevoli assoli di chitarra.

Ciò che appare immediatamente chiaro, non solo dai visi e da qualche capello bianco, è l’esperienza di una band che di palchi, italiani ed europei, se n’è divorati a non finire, ma che, da professionisti quali sono, continuano a divertirsi e a divertire chi il palco lo osserva dal basso.

Verso fine concerto, Massi il bassista annuncia qualche pezzo tratto dai lavori precedenti, seguito da un paio di cover di chiusura, tra cui una riuscitissima Be My Lover di Alice Cooper. Finito qui? Potrebbe, ma il pubblico torinese li vuole ancora sul palco, dunque prontamente Jimmy il batterista rimonta il charleston, Holly, Alessio e Massi ricollegano i jack. Si riparte con altri due pezzi e ancora tanta inesauribile energia, prima dell’ormai classico apuntamento con il DJ set di Melody Maker(s).

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi