SCOTT WEILAND: morte per overdose accidentale

scott.weiland_8col

L’autopsia ha dato il suo responso riguardo la morte dell’ex-frontman di Stone Temple Pilots e Velvet Revolver, Scott Weiland, che è deceduto in conseguenza di un mix micidiale di sostanze stupefacenti come cocaina, MDMA ed etanolo.

A questo punto si fa pesante la posizione del bassista Tommy Black, che era in tour con i Wildabouts, l’ultimo progetto in vita di Scott Weiland, che immediatamente dopo la sua morte era stato arrestato per possesso di sostanze stupefacenti e che potrebbe andare incontro ad una pesante incriminazione.

Weiland era stato trovato morto all’alba dello scorso 3 dicembre, all’interno del bus del gruppo.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi