Recensioni

Paisley Reich – Blaze

2016 - Satellite / Lady Sometimes
shoegaze

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Control
2. Fade
3. Nowhere

Web

Sito Ufficiale
Facebook

A metà tra Joy Division e A Perfect Circle, tra alternative e post-rock, inglobati in una atmosfera ovattata e onirica ma con una ruvidezza metallica di fondo. “Blaze” è una fiamma alta sulla scena indie rock nostrana, fiamma (almeno per questo nuovo capitolo della band) breve ma intensa.

Da “Control“, misteriosa e suggestiva opening track in cui il dualismo tra shoegaze e noise raggiunge un perfetto equilibrio misurato e curato al dettaglio, si passa a “Fade”, brano più incisivo, martellante e distorto, per poi concludere con “Nowhere”, pezzo più ricco che alterna momenti placidi a momenti più serrati e rabbiosi con un elettrico e caotico climax finale. Psichedelie nebulose con un’energica vena elettrica pronta ad esplodere e una voce lontana, rarefatta, che preferisce dare maggiore spazio agli strumenti.
Mai sopra le righe, frutto di uno studio accurato e profondo, “Blaze” trascina in un vortice attonito e al tempo stesso disincantato, una fantasia con un occhio ben aperto sulla realtà. Acidità e rabbia si fondono insieme ad un morbido stato di sogno con un lieve tormento interiore, dando vita ad un lavoro sperimentale e ad un nuovo e piacevole vento musicale.

Un assaggio di qualcosa di più grande che deve ancora arrivare (si spera). Una novità che aspettavamo da tempo. Un lieto ritorno.
Che la fiamma dei Paisley Reich divampi.

Ascolta Blaze su soundcloud e scarica gratuitamente il precedente “Dive”…

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi