KORN: il video del singolo “Rotting in Vain”, dal nuovo album in uscita “The Serenity of Suffering”

korn-rotting-in-vain_850

Uscito oggi il nuovo video di “Rotting in Vain”, primo singolo dei Korn dal loro 12° album in uscita e che sarà intitolato “The Serenity of Suffering”. Il video ha come protagonista l’attore irlandese Tommy Flanagan (Chibs di Sons of Anarchy, per capirsi). La band di Bakersfield aveva già presentato “Rotting in Vain” dal vivo per la prima volta durante il loro concerto di sabato 16 luglio al Chicago Open Air Festival che si è tenuto al Toyota Park di Bridgeview (Illinois), oggi l’uscita ufficiale anche su iTunes, Spotify e Google Music.

Tommy Flanagan nel video rappresenta un personaggio gotico che vive all’interno di un sogno febbrile ambientato in un un mondo oscuro legato all’uso di stupefacenti, sofferenza ed immobilità. Jonathan Davis, parlando della canzone ha detto:
“Rotting in Vain è stata scritta pensando di essere in quel mondo oscuro, essere in situazioni che non mi piacciono – essere in relazioni, o situazioni in cui sei bloccato e subisci abusi o non ti piace dove sei in quel momento, allora ti siedi e semplicemente marcisci.”
“Ti ci vogliono anni ed anni per capire come trovare la tua via d’uscita. “Rotting in Vain” viene da lì. Io sono seduto lì, a morire cazzo, e lo fai succedere per anni e anni e non aiuti te stesso ad uscire da quel posto. Questo è quello che ha ispirato il pezzo”

Il nuovo disco dei Korn, “The Serenity of Suffering”, uscirà il 21 Ottobre 2016 per Roadrunner Records e può essere già acquistato in preordine da qui. Il disco è prodotto da Nick Raskulinecz (Foo Fighters, Deftones) e vedrà anche la partecipazione di Corey Taylor degli Slipknot come featuring all’interno di un brano.

Come dichiarato dal chitarrista dei Korn James “Munky” Shaffer A Metal Hammer: “Corey canta in una canzone e piacerà molto ai fans”. Shaffer ha anche aggiunto: “In una scala di pesantezza da uno a dieci, dando dieci a “Korn” il nostro debutto nel 1994, questo album è sta a nove. Quando ‘Head’ (Brian Welch) è tornato con noi, tutto è tornato ad essere ben oliato e la macchina funziona davvero bene.”

Ecco il video di “Rotting In Vain”

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi