Recensioni

Fragment. – Nothing Will Ever Be The Same

2016 - Atypeek Records
drone / rock

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Before the Curtain Falls
2. Got to Let You Go
3. Lose Yourself
4. Nothing Will Ever Be the Same
5. With Eagle's Claws
6. Left Behind
7. In Silence

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Thierry Arnal, il nome dietro al marchio Fragment., è certo un seguace accanito della fase tantrica di Justin Broadkirk (il nome dietro i marchi Godflesh/Jesu). E dall’ideale incontro dei Jesu con le monocromie sadcore dei Low, emerge un sound che pare premonizione del recente meeting tra lo stesso Broadkirk e Kozelek (Jesu/Sun Kil Moon, 2016).
Shoegaze dell’era industriale, strumentale, corazzato e catatonico, assemblato per cluster, destinato a depressi cronici, efficace come fosse torazina direttamente iniettata in vena, che rinforza l’esperienza del precedente Temporary Enlightenment con il ronzio sinistro di un’elettronica low-fi da Current 93 votati al misticismo distaccato del Theatre of Eternal Music.
Minimalista, impeccabile come un ikebana di accordi invariabili, elegante in tutte le sue sfumature di grigio, ma anche tremendamente tedioso, almeno per i meno avvezzi a certi droni incessanti.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi