Il Diario Dell'Antigenesi

Sammartano, Northwoods, Pig’s Blood, Il Vuoto, Failor: Diario dell’Antigenesi #30

diario_antigenesi

Questa rubrica vuole essere un diario, una raccolta di pensieri, emozioni e suggerimenti su ciò che ci colpisce dei gruppi emergenti. Demo, EP, first release, MP3, tracce singole, bandcamp, myspace, e-mail. Tutto fa brodo e armonia per riempire queste pagine con nomi di progetti sconosciuti o anomali. Ci piace semplificare il tutto e mettere in collegamento realtà, persone e pensieri. Un percorso anomalo e brutale che non tiene conto delle tradizioni e del giudizio conforme. Come un’abiura della genesi, vogliamo prendere strade evolutive e di pensiero anarchiche e indipendenti, per seguire la nostra ricerca di forme artistiche nuove, che muovono i primi passi nel caos della creatività.
Se volete segnalare il vostro materiale potete mandare una mail a: impattosonoro@gmail.com . Vi avvertiamo che tutto ciò che ci arriverà passerà esclusivamente per la scimmietta pesca voti. Siete avvertiti.

Sammartano – Low Pitched Italy
(Black Moss Records, 2016)

a3661092489_10

Album di debutto per Gaspare Sammartano, già conosciuto per la sua attività come batterista nel progetto Cannibal Movie. Una ritmica ossessiva e pungente si mischia ad un mondo industrial e rumoristico anni 90 (Con-Dom). Il progetto, anche se abbandona le atmosfere orientali di un possibile Mondo Music, riesce a tracciare una linea di riferimento con la discografia passata ma allo stesso tempo disegna nuove strade. Interessanti i passaggi più dark ambient e meno ritmici che possono competere a pieno titolo con maestri del genere di qualche decade fa come con Ichiro Tsuji. Se tutto questo non dovesse bastare Sammartano compie un viaggio nel mondo ritualistico, lo contamina con la danza e lo rende stratificato. Un lavoro che rimanda anche alla varietà e alla qualità di un album come Evanescence (Scorn). Riassumendo: Sammartano da alla luce un album chiamato Low Pitched Italy sotto l’insegna della Black Moss Records. Un viaggio industriale e ossessivo in un mondo marcio fatto di sangue, ruggine e dolore. Visione di una leucemica città in fin di vita.

Northwoods – Northwoods
(ùa Dischi, 2016)

northwoods

I Northwoods vengono da Perugia e hanno pubblicato recentemente il loro primo EP sia in digitale che in vinile per la ùa dischi. La cosa che salta subito all’occhio è l’interessante e distonica copertina che è solo l’antipasto del fumetto, che troverete all’interno, ad opera di Claudio Elias Scialabba. Tre pezzi potenti e devastanti. Cantato in inglese e rumore fanno esplodere il cuore e destabilizzare i cristalli dell’orecchio. Obsolete è come una tempesta estiva: improvvisa, devastante e annichilente. Sembra che stia per venire giù il finimondo, ma poi in un secondo tutto termina. Un misto tra la velocità dei Pridebowl e la carica degli Strung Out. Più marziale, lenta e marcia la successiva Traitors dove i già citati passaggi più placati cedono presto il passo ad una rabbia stracciaiola senza pari. Il testo sintetizza perfettamente il tutto con “I will feast on your corpse there will be no remorse”. Tripudio di hardcore e speed pure nella finale Blindfold che crea vorticosi passaggi tali da togliere il fiato. Tutto ciò rappresenta un ottimo debutto sia per il progetto Northwoods che per la ùa dischi. In attesa di futuri risvolti non resta che reperire questo vinile.

Pig’s Blood – Demo
(Autoproduzione, 2016)

pigsblood

I Pig’s Blood vengono da Milwaukee e come se niente fosse hanno prodotto una demo su cassetta che definire bestiale è dir poco. Un concentrato di odio e repressione emotiva che sfocia in un mix tra punk, noise e hardcore. Registrato più che bene per essere una demo, questa cassetta riesce a creare un feedback emotivo con le canzoni. Sentire The First Step in Making Things Right o Deniers of the Root fa star male. Amplia la stella che ci portiamo dentro fino a farla esplodere. C’è rabbia, rammarico e voglia di riscatto. Una marcia imperante nella città dell’abbandono. Se amate il rumore, il gusto per l’estremo e i vostri beniamini sono i Cannibal Corpse questo progetto sarà una piccola luce in un genere musicale spesso apatico e ripetitivo. I Pigs Blood sono assolutamente da tenere d’occhio in attesa di qualche cosa di più concreto come un EP o un LP. Da un film di Abel Ferrara esce il motto per questo lavoro “Dobbiamo divorarci da soli finché non ci resta nient’altro che la fame”.

Il Vuoto / Failor – Senseless Painful Lives in Tears
(Autoproduzione, 2016)

ilvuoto-failor

Tornando sul suolo italico ecco uno split molto interessante che sancisce il ritorno del progetto Il Vuoto e l’avvento da parte di Failor. Copertina molto piacevole e ben realizzata, che riassume in modo più che impeccabile lo spirito della collaborazione. Lo split è composto da due canzoni della durata esatta di 28 minuti e 58 secondi l’una. Tears-I-Cleansing-Touch è il pezzo proposto da Il Vuoto, un viaggio nell’anima umana, nel dolore fisico e nella nausea dei sensi. Non è solo un pezzo depressive come può inizialmente sembrare ma è un lunga analisi verso emozioni che spesso non riescono a trovare definizioni tramite le parole. La magia della musica sta proprio qui: rendere più unico e comunicabile quello che il testo riesce a non dire. Musicalmente siamo in un mondo atmosferico e doom, suonato più che egregiamente e che riesce ad essere ancora più interessante del precedente Weakness. Failor, invece, debutta con un pezzo dal nome A Week in Modern Life. Suoni provenienti da industrie alienano l’ascoltatore e lo portano in un mondo moderno che di umano ha fin troppo poco. La canzone è divisa in sette parti come i giorni della settimana e l’idea riesce a concretizzarsi offrendo varie sfumature ambient nonostante ci sia una compattezza di fondo. L’ora in compagnia di questi due progetti passa fin troppo rapidamente e non rimane che essere orgogliosi di queste due realtà e supportarle il più possibile. Every day has its variations, but depression is forever the same.

 

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Articoli correlati

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi