BRIAN ENO: esce “The Ship – A Generative Film”

brian-eno

“L’umanità sembra vacillare tra hybris e paranoia: la superbia del nostro potere in continua crescita contrasta con la paranoia di essere permanentemente e sempre più in pericolo. Arrivati all’apice ci rendiamo conto di dover scendere di nuovo…sappiamo che abbiamo più di ciò che ci meritiamo o che possiamo difendere, e così diventiamo nervosi. Qualcuno, qualcosa sta per prenderci tutto: questo è il terrore dei ricchi. La paranoia porta alla difensiva, e finiamo tutti in trincea, uno di fronte all’altro, nel fango” – Brian Eno (Feb 2016)

Prendendo questa affermazione come punto di partenza e utilizzando un programma di intelligenza artificiale sviluppato su misura dalla Dentsu Lab Tokyo, questo nuovo progetto generativo esplora diverse immagini fotografiche storiche e le associa a notizie in tempo reale per comporre una memoria fotografica collettiva del genere umano.

Sviluppata appositamente per The Ship, l’intelligenza artificiale si avvale di tecniche di apprendimento automatiche per interpretare i propri “ricordi” del passato, associandoli con eventi presenti e presentandoli in un film unico.

The Ship – A Generative Film è un’esplorazione della musica e dei temi del nuovo album di Brian Eno ‘The Ship’ e crea un viaggio attraverso la storia moderna per esplorare le relazioni tra eventi presenti e passati. Lo spettatore è invitato a guardare il film e iniziare una discussione interna su come viene prodotto il significato storico. L’intelligenza della macchina produce un punto di vista indipendente dai suoi creatori e dai suoi spettatori? O stiamo – esseri umani e macchine – in ultima analisi, co-creando significati nuovi e inaspettati?

Qui trovate il film: http://theship.ai/

Di seguito il trailer:

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi