Recensioni

Marydolls – Tutto Bene

2016 - Autoproduzione
rock / pop

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Non sarà difficile tracciare parallelismi tra i Marydolls e tanta musica italiana indipendente (o meno indipendente tipo I Ministri che saltano fuori appena si entra nel vivo del primo pezzo) e questo potrebbe voler dire tutto e dire niente.

Potrebbe voler dire che propongono chissà quale innovazione, vero, si attestano su un rock orecchiabile che abbiamo sentito, risentito e strasentito. Ma non vuole dire niente quando lo fanno bene, lo suonano alla grande, la voce si adatta a tutti i pezzi e quando propongono dei testi che non possono passare in secondo piano. Vanno dal primo pezzo già nominato al minimalismo di Stelle Cadenti (Pan del Diavolo docet), passando per Tutto Bene che è sperimentale al punto da essere poco fruibile e finendo con un pezzo distorto e quasi synth e con uno sussurrato senza perdere il ritmo preso fin qui. Variano tantissimo mantenendo una matrice che li contraddistingue e danno alla luce ad un album maturo di chi sa cosa fa, cosa vuole fare e cosa sa fare bene.

Sbagliato approcciarsi al disco cercando l’innovazione, questo è chiaro da subito, ma sbagliato dubitarne solo perché non propongono una novità assoluta: è un lavoro ottimo, in grado di tenere testa a tutti i concorrenti sul panorama nazionale senza fare una piega.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi