[Première]: NEUROMANT – Cyberbirds

Neuromant

“Cyberbirds” è il disco d’esordio del giovanissimo quartetto umbro dei Neuromant, in uscita il 5 maggio 2017. Un lavoro in bilico tra alternative, post-rock e psichedelia, fortemente ispirato a partire dal titolo dalla cultura Cyberpunk.

Anche il nome della band prende spunto dal romanzo “Neuromancer” di William Gibson, considerato
uno dei manifesti della letteratura cyberpunk. Il cyberbird è un uccello cibernetico, che si muove in stormi senza seguire direzioni precise se non quella del cyberbird che lo precede, diventando metafora dell’essere umano moderno.

Dieci brani in cui si rincorrono influenze british e d’oltreoceano, su cui poggiano testi che raccontano la distruzione del mondo naturale da parte di quello artificiale e di come il progresso tecnologico annichilisca le peculiarità dell’essere umano, a partire dagli elementi più superficiali fino ad arrivare ai suoi istinti più profondi e desideri più reconditi.

“Cyberbirds nasce con l’idea di essere un’analisi atemporale sull’essere umano, che parte dalle visioni
futuristiche del mondo cyberpunk per provare a scoprire cosa significa davvero essere umani – raccontano i Neuromant -. Il titolo del disco è anche il titolo della sua traccia numero 9, che ci sembrava fosse una sorta di manifesto sonoro e concettuale dell’intero disco. Le nostre influenze letterarie arrivano da James Ballard, Philip K.Dick e William Gibson, mentre a livello musicale siamo sempre stati attratti da una forma canzone contaminata da ricerca sonora e incursioni psichedeliche, partendo dai Pink Floyd e fino ad arrivare ai Radiohead, con tutto ciò che sta nel mezzo.”

Di seguito lo streaming integrale di Cyberbirds, in anteprima assoluta. Buon ascolto!

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!