Menu

THUNDERCAT: una data in Italia a novembre

Thundercat

L’americano Thundercat, alias Stephen Bruner, è una di quella persone da sempre circondate dalla musica – quasi una inevitabile questione di destino. Genitori, parenti, fratelli (suo fratello Ronald è un batterista di enorme valore), tutti musicisti: e lui ci si è tuffato dentro, in tutti i modi possibili, addirittura finendo già quindicenne in una specie di boy band (i No Curfew, che in Germania ebbero pure vagamente successo) ma soprattutto riuscendo ad essere passo dopo passo un bassista dall’abilità tecnica eccezionale tanto da diventare, appena fattosi “adulto”, un session man richiestissimo. Le sue collaborazioni spaziano dai Sucidial Tendencies (di cui è stato bassista ufficiale nei live per un po’) ad Erykah Badu, ed è davvero arduo immaginare due estremi più distanti. Ma soprattutto, nell’essere turnista di vaglia ma anche per una sua naturale propensione ad esplorare, Thundercat finisce parallelamente a ruotare nell’orbita della Los Angeles più “fumata” e musicalmente visionaria, quella di Flying Lotus e della Brainfeeder. Ovvero lì dove l’hip hop incontra le decostruzione, un po’ di follia e anche un approccio molto “cosmico”, mutuato in realtà dagli anni ’70.

Thundercat sarà in Italia a novembre per un’unica data nel nostro paese, durante la quale presenterà dal vivo l’ultimo album Drunk (qui la nostra recensione). Di seguito i dettagli:

25 novembre 2017 – Milano – Base

Prezzo del biglietto: 25/30 euro

Circuito prevendite: Do it yourself

Apertura porte: 20:00 

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close