Menu

Recensioni

Le Città Invivibili – L’Odore Del Nulla

2017 - ToTeN ScHwAN Records / DeAmbula Records / CONTROCANTI / Torango / Kaspar House
post-rock / noise

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Rosea
2. Il Vento
3. Verità
4. Finestre Part. 2
5. Finestre Part. 3
6. Vertigine
7. Il Muro
8. Il Fiume
9. Àgalma


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Dalla provincia di Salerno Le Città Invivibili, band filiforme ed esile – solamente Pasquale De Rosa a voce + chitarra + loops e Simonetta Gorga al basso e loops –, in grado però di proporre un sound potente e corposo, avvolgente ed ipnotico.

9 tracce cupe, intense e che si fondano su loops di batteria elettronica sopra i quali il duo edifica massicci muri sonori fatti di post rock e noise, con un basso profondo ed incalzante ed una chitarra tagliente, da pelo e contropelo.

Le rifiniture a base di tromba e synth, unitamente alla capacità de Le Città Invivibili di mutare frequenze e pressione, pur non perdendo nulla in coerenza e forza, donano a L’odore del nulla una buona varietà nonchè interessanti cambi di ritmo. I riferimenti sono poi di quelli importanti e da commozione vera, ossia Fluxus, i primissimi Massimo Volume e Disciplinatha. Unico difettuccio è il cantato/parlato che in alcuni momenti risulta sovrastato dal suono, con le parole che finiscono così con il perdersi nella corrente sonora.

In estrema sintesi, bel disco.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close