Menu

Recensioni

Avey Tare – Eucalyptus

2017 - Domino
songwriting / lo-fi

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Lunch Out of Order Pt. 1 
2. Lunch Out of Order Pt. 2 
3. Jackson 5 
4. Dr Aw One for J 
5. PJ 
6. In Pieces 
7. Selection of a Place 
8. Boat Race 
9. Roamer 
10. Coral Lords 
11. Sports in July 
12. When You Left Me
13. Season High
14. Melody Unfair 
15. Ms. Secret


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Eucalyptus, ultimo album solista di Avey Tare (membro degli Animal Collective) si distacca radicalmente dai suoi lavori precedenti e anche dai suoni molto elettronici e vivaci di “Painting With”. Si tratta di un disco molto acustico e atmosferico che richiede un ascolto specifico per essere apprezzato a pieno. Non ci sono più le sonorità vivaci ed accese degli Animal Collective che molti si aspetterebbero, visti i loro ultimi lavori.

L’album è psichedelico, complesso e, come già detto prima, principalmente acustico. La maggior parte delle tracce non presenta altri elementi all’infuori del cantato di Avey Tare e della sua chitarra. Questo comporta la fusione di tutte le tracce in un unico flusso musicale che inizia con la prima canzone e finisce con l’ultima. Ed è forse un peccato, dato che non vi è una traccia che spicchi particolarmente. Tutte le canzoni però sono ben strutturate, con delle basi di chitarra molto piacevoli e armoniose, il disco si fa ascoltare bene e, alla fine, quasi non ci si accorge che è passata un’ora da quando lo si era fatto partire.

Eucalyptus è quindi un ottimo album, sicuramente uno dei migliori lavori di Avey Tare. Se siete fan dei vecchi lavori degli Animal Collective come ad esempio “Campfire Songs” o “Visiting Friends” sicuramente troverete questo disco altrettanto apprezzabile. 

Molti erano preoccupati per quanto riguarda la direzione intrapresa da Avey Tare e dagli stessi Animal Collective dopo “Painting With” (un album che aveva perso la vena sperimentale che caratterizzava la band), ma credo che “Eucalyptus riesca a confermare che l’artista statunitense non ha perso per niente il suo tocco e il suo stile psichedelico.

 

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close