Cinema

La categoria contiene 302 articoli

Immaturi, di Paolo Genovese

Immaturi, di Paolo Genovese
-

Un gruppo di ex compagni di liceo scopre, per mezzo di una lettera del ministero della pubblica istruzione, che il loro diploma non è più valido. Così a distanza di vent’anni Giorgio, Lorenzo, Piero, Luisa, Virgilio e Francesca si rincontreranno per preparare nuovamente la tanto temuta maturità. A cura di Ciro Andreotti.

Hereafter, di Clint Eastwood

Hereafter, di Clint Eastwood
-

Non è un thriller paranormale/soprannaturale sulla scia di un certo Shyamalan.
Non è una pellicola dal sapore filosofico alla Von Trier.
Non è un film dall’intreccio corale alla Iñárritu.
A cura di Alekos Capelli.

Shutter Island, di Martin Scorsese

Shutter Island, di Martin Scorsese
-

“Sai, questo posto mi fa pensare: cosa sarebbe peggio? Vivere da mostro o morire da uomo per bene?“. A cura di Fabio Carniani.

Tron Legacy, di Joseph Kozinsky

Tron Legacy, di Joseph Kozinsky
-

Sam Flynn, figlio di Kevin, noto imprenditore della multinazionale Informatica Encom, scopre che suo padre non è come molti pensano scomparso volontariamente. Per ritrovarlo dovrà tornare dove tutto ha avuto inizio cioè nella sala giochi, ormai in disuso, dove Kevin iniziò la sua avventura all’interno della realtà virtuale da lui stesso creata. A cura di Ciro Andreotti.

The Social Network, di David Fincher

The Social Network, di David Fincher
-

Harvard 2003. Al termine di una serata passata con la sua ragazza Mark Zuckerberg, geniale studente di informatica, decide che è il momento per mettere on-line le foto di tutte le sue compagne di college e farle votare dai loro compagni di università. Quella che pareva una vendetta nei confronti della ragazza che lo aveva appena lasciato e che a Mark costa quasi l’espulsione diverrà invece l’inizio di una carriera da giovane milionario. A cura di Ciro Andreotti.

Benvenuti Al Sud, di Luca Miniero

Benvenuti Al Sud, di Luca Miniero
-

Alberto è il direttore dell’ufficio postale di Usmate, in Brianza, questo però non gli basta perché da qualche tempo, causa le continue pressioni di sua moglie Silvia, desidera poter essere trasferito a Milano. Per poter coronare questo sogno Alberto è disposto a tutto, anche fingersi disabile. Una volta scoperto l’unico modo per riparare è accettare, per due anni, il trasferimento al sud a Castellabate, in provincia di Salerno. Un luogo che per Alberto è da sempre avvolto da numerosi luoghi comuni. A cura di Ciro Andreotti.

www.impattosonoro.it utilizza i cookies per offrirti un´esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più | Chiudi