Impatto Sonoro
Menu

Recensioni

µ-Ziq – Bilious Paths

Paradinas Stupisce. La parola GENIALE forse non è la più appropriata per descrivere la produzione di questo artista sicuramente eclettico e poliedrico, che ha fatto della sperimentazione stilistica il suo obiettivo. Ascoltandolo viene, però, voglia di definirlo tale, a dispetto di tutti i falsi artisti definiti geniali e innovativi, che si rifuggiano in teorizzazioni concettuali […]

Klimt1918 – Undressed Momento

Una sigaretta fumata nervosamente ci introduce all'ascolto di quello che possiamo definire un capolavoro. E la cosa mi fa estremamente piacere, per vari motivi: primo perché questo gruppo esce dalla tanto bistrattata (giustamente) nostra italietta, secondo perché è l'esordio dei Klimt1918, quindi immaginatevi come sarà il futuro, terzo perché il tutto esce dagli Outersounds Studios […]

Kings Of Leon – Youth & Young Manhood

Da un po' di tempo a questa parte sono tornati di moda gli anni '60 e '70…e sulla scia di questa tendenza le case discografiche non fanno altro che sfornare dischi alla Beatles, alla Dylan, alla Beach Boys, alla Byrds. Ciò però non è un male, anzi… Pare che la musica migliore venga proprio da […]

Zu – Igneo

Con il loro primo album “Bromio” avevano ricevuto consensi positivi in tutto il mondo. Il successo è stato bissato dal successivo “Igneo”, secondo album per gli Zu. Con il loro “free-noise-hardcore-jazz” gli Zu hanno stupito tutto il mondo e in particolare Steve Albini, che li ha invitati a registrare l'album nei suoi studi di Chicago. […]

Sigur Ròs – ()

Tempo fa ascoltai il debutto europeo degli islandesi Sigur Ros, Agaetis Brijun, già famosi nel loro paese per produzioni come Von, e rimasi stupito, affascinato da questi musicisti capaci di partorire non musica ma sensazioni, sentimenti, paesaggi… ai primi ascolti mi chiesi, “cosa è questo? ROck? Pop? Ambient? Elettronica?” Niente da fare, cercare di infilare […]

Serafin – No Push Collide

Con questo “No Push Collide” i Serafin si aggiudicano il prestigioso e ambito titolo (assegnato da me…) di disco di debutto dell'anno che va inserito nel panorama brit-rock (concedetemi il termine)… Accompagnato dal singolo ““Things Fall Apart”, scarica di energia pure, la band propone un rock che fa l'occhiolino al tanto acclamato emo-core. Ma attenzione. […]

Rainbow – Rising

Rainbow – Rising (1976) Ascoltando i Rainbow sembra di essere immersi in uno strano fluido violastro che ci accompagna in un mondo fantastico e stupendo,in luoghi strani e abitati da personaggi strani,in un tempo indefinibile ne troppo vicino ne troppo lontano.E' davvero incredibile quanto riesca questo gruppo a regalarci tali sensazioni e tali visioni,rese così […]

PFM – Storia di un minuto

Premiata Forneria Marconi Flavio Premoli: organo,pianoforte,mellotron,clavicembalo,piano a puntine,moog,voce Giorgio Piazza: basso e voce Franz Di Cioccio: batteria,moog,voce Mauro Pagani: flauto,ottavino,violino,voce Franco Mussida: chitarra elettrica,acustica, a 12 corde, mandoloncello,voce UN PO’ DI STORIA: La PFM (Premiata Forneria Marconi) nasce nell’ottobre del 1970,formata per volere dei discografici della Numero Uno,mitica etichetta italiana del tempo che fu: l’intento […]

Persiana Jones – Brace For Impact

Preparatevi all'impatto con il nuovo sound dei Persiana Jones, che si allontana sempre di più dai canoni tradizionali dello ska-core per inoltrarsi in territori sempre più punk-rock. I fiati e le ritmiche in levare hanno infatti sempre meno spazio, lasciato a suoni più duri e più ruvidi, più rock. Impatto iniziale impeccabile con la title-track, […]

One Minute Silence – One Lie Fits All

I 2 precedenti album li avevano fatti conoscere al pubblico come band-clone dei Rage Against The Machine, oltre che dal punto di vista musicale, anche per le tematiche trattate nelle loro canzoni. Con questo “One Lie Fits All”, gli One Minute Silence dimostrano di avere personalità da vendere staccandosi di dosso quel fastidioso appellativo di […]

Negrita – Radio Zombie

negrita tornano nel 2002 con un album “RADIO ZOMBIE” che cambia un pò il loro stile e modo di fare musica.Frastornati dal grande successo dell'album precedente “RESET” ,del 97, i negrita sembrano attraversare un momento di grave crisi, sentendo il bisogno di di ritrovare una loro vera identità.2002 album “RADIO ZOMBIE” identità ritrovata, e che […]

Meganoidi – Outside The Loop, Stupendo Sensation

Avrebbero potuto benissimo cedere alle lusinghe delle major che si son fatte vive dopo l'inaspettato successo di “Into The Darkness Into The Moda”, fare un album sulla linea del primo, bissare il successo e avremmo visto i loro video costantemente in rotazione nelle Tv musicali. Invece i Meganoidi si sono chiusi in studio per un'etichetta […]

Marsh Mallows – Qualcosa di nessuno

Dopo il buonissimo esordio con “Alcatraz” i riminesi Marsh Mallows pubblicano il secondo lavoro “Qualcosa di Nessuno” per una major d'oltremanica, la Emi. Ma non pensiate che i quattro ragazzi emiliani si siano afflosciati come rock star abbagliati dal denaro. Tutt'altro. Già dalla prima canzone “Qualcosa di nessuno” si nota la voce incazzata di Jim […]

Luciferme – Cosmoradio

Qualche anno fa mi è capitato tra le mani questo disco del gruppo Toscano dei Luciferme.Il suo titolo è “Cosmoradio” forse il disco più famoso del gruppo Fiorentino uscito nel 1998 toccando l'apice con la partecipazione pure al festival di San Remo presentando la canzone “il Soffio”.Ebbene dal primo impatto si nota subito la loro […]

Lara Martelli – Orchidea Porpora

Questo è uno di quei cd dei quali rimani incantato al primo ascolto, anche se non si conosce minimamente l'artista. “Orchidea Porpora” di Lara Martelli è un disco che fa riflettere su quanta spazzatura musicale ci sia in giro e sul fatto che le cose migliori rimangano sepolte “in fondo al mare”. 15 brani favolosi […]

Gea – Shh…Blam!

Seconda prova per questo promettente gruppo bergamasco formato da Stefano Locatelli (voce e chitarra), Benny Brezzolari (batteria) e Nicola Troiani (basso). Dopo il primo promettente album, “Ruggine”, i tre Gea hanno ripulito il loro sound prestando più attenzione alla musicalità dei testi e alla composizione della musica stessa. Una sorta di maturazione rispetto a “Ruggine”, […]

Derozer – Live in studio

Dopo più di 10 anni di carriera è giunto il momento per i Derozer di pubblicare un live. Purtroppo si tratta di un “Live in Studio”, registrato a Goettingen in Germania, presso l’ “Out-O-Space” studio, lo stesso dove la band vicentina ha inciso l'ultimo album, “Chiusi Dentro”. I Derozer suonano come se si trovassero nel […]

Baustelle – La moda del lento

Inserisco nel lettore questo ultimo album dei Baustelle, “La Moda del Lento”. Non conosco niente di questa band senese. Già dalla prima traccia mi arrivano alle orecchie melodie da canzoni di musica leggere italiana anni '60-70 mischiate con rock e il tutto condito con un pizzico di elettronica. Il tutto amalgamato con ottimo gusto e […]

A Perfect Circle – Thirteenth Step

Nel 2000 uscì quel capolavoro intitolato “Mer de Noms” ed ora per gli A Perfect Circle,side project di James Keenan Maynard dei Tool è tempo di conferme. Con una formazione in parte rinnovata – Paz Lechantin lascia il posto a Jordie Osborne White (Twiggy Ramirez per Marylin Manson) mentre alla seconda chitarra ora troviamo Jamesh […]

Banco Del Mutuo Soccorso – Darwin!

Sicuramente il più grande capolavoro scritto dal Banco del mutuo soccorso,Darwin! è anche uno dei più grandi album che la storia,e non solo quella del prog,abbia mai avuto.Un album carico di emozioni,di sentimenti preistorici,di sensazioni incredibilmente romantiche,che riescono a trascinare l'ascoltatore indietro nel tempo.E sentendo Darwin! ci sentiamo davvero indietro nel tempo,quando i vulcani infuriavano,quando […]