Impatto Sonoro
Menu

Recensioni

Milaus – JJJ

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Il terzo disco dei Milaus, “JJJ”, segue l'ottima precedente prova di “Rock Da City”. In tutti i sensi. Non si perde il filo del discorso, semmai lo si migliora, giungendo a una maturità artistica che permette uno stile più raffinato, e finalmente più originale e riconoscibile, figlio anche dell'insolita formazione della band valtellinese, con due bassi, violini e violoncelli a intrecciarsi talvolta ruvidi, talvolta delicati.
É il caso di “Searching In All Love Songs” che alterna una ritmica quasi presa in prestito dai Rapture a un delicato divagare dal sapore soul o della conclusiva title-track, dilatata, psichedelica e sognante.
Ma i Milaus, sanno essere acidi. Rock. Il Blues-Funk (?) sporcato di una deliziosa attitudine punk ne è una buona dimostrazione, così come il crescendo finale di “Attitude To The Funny Things…” che si districa tra influenze che non possono non ricordare i Pavement di Stephen Malkmus.
Ma il pezzo migliore del disco è senz'altro “Traffic” ispirata e struggente ballata, con quella voce che riporta al Billy Corgan dei tempi migliori, che va a scontrarsi con una sghemba e quasi grezza esplosione di energia sonora, tra violini e chitarre.
“JJJ” dei Milaus è il disco per tutti quelli che pensano all'indie italiano come qualcosa di svogliato e polveroso.
I Milaus non inventano niente di nuovo, ma regalano dell'ottimo indie-pop. Punto.

Tracklist
1. She's Back
2. It's Coming
3. It's A Miracle!!!
4. Searching In All Love songs
5. Attitude To The Funny Things…
6. Traffic
7. As I Used To Be
8. So Beautiful
9. JJJ

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?