Impatto Sonoro
Menu

Recensioni

Songs For Ulan – You Must Stay Out

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Dietro i Songs For Ulan si cela Pietro De Cristofaro, già ala protettrice di quel Cesare Basile che ormai non è più uno sconosciuto, già Pietro De Cristofaro appunto e già autore di un primo discreto lavoro intitolato appunto “Songs For Ulan”.
Ed eccoci qui. Dice, “Oggi ho la voce più sporca”.
E infatti, nei 36 minuti riempiti di musica di questo secondo disco “You Must Stay Out” si sente, soprattutto nei pezzi più “movimentati” una certa voce che può facilmente ricondurre a quella certa voce di Mark Lanegan. Vedi “On My Hand”, cupo blues, che gode degli inserti desertici di Hugo Race, che insieme all'amico Basile, mette mano qua e là in tutto il disco. Ed è una gran cosa.
Nell'insieme, “You Must Stay Out” è un disco di folk-rock, di quello che ti racconta amaro di occasioni perse, più che di speranze da cullare.
Di quello che in fondo, non fa mai male ascoltare.
Anche perchè, non ci si ferma alla classica ballata folk, quale può essere “Julie”. Si va anche oltre. Ecco “A Present”, quasi un leggero waltzer con tanto di fisarmonica o, il pezzo più bello del disco, “Hell Was Next To Come”, poderosa cavalcata in bilico tra Calexico, Black Heart Procession e quei dEUS che forse adesso non ci sono più, ma che De Cristofaro ci fa ritornare alla mente con sommo piacere.
E si va a finire con “3 Submarines”, malinconia folk sul punto di esplodere, ma che non esplode.
Un po' come tutto il disco. Ma non è che deve esplodere. “You Must Stay Out” deve cullare, deve trasportare lontano. E ci riesce.

Tracklist
1 You Must Stay Out
2 The Counting Song
3 Secret Fires
4 Little
5 No More, No Less
6 Hell Was Next To Come
7 Somebody Else Do It
8 A Present
9 Julie
10 On My Hand
11 3 Submarines

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni