Impatto Sonoro
Menu

Archivio per Dicembre, 2011

Intervista ad ANDREA CACCESE (Songs For The Sleepwalkers)

Oggi ci spostiamo verso le gelide terre svedesi per incontrare Andrea Caccese. Il ragazzo che tra poco conosceremo meglio ha dato via al progetto Songs For The Sleepwalkers, una raccolta di tante piccole ninna nanne che spaziano da un alternative folk-rock fino a dei territori più elettronici e minimali. A cura di Fabio La Donna.

Songs For The Sleepwalkers – Our Rehearsed Spontaneous

Andrea Caccese giunge dopo un EP al suo primo disco con il progetto Songs for the sleepwalkers. Un rock vellutato che ha il sapore duale dell’Italia e della Svezia. Un ragazzo che lascia l’Italia anni or sono e si trasferisce dopo varie peripezie nelle terre nordiche della Svezia. Da qui un nuovo percorso sonoro e […]

MOTORPSYCHO: in Italia ad aprile per 3 date, nuovo disco in arrivo a febbraio

Doppia bella notizia dai Motorpsycho. Per prima cosa, la band norvegese pubblicherà il nuovo album, “The Death Defying Unicorn”, il prossimo 6 febbraio. Con tutta probabilità, si tratterà di un doppio album. In seconda battuta, Bent Sæther, Hans Magnus Ryan e Kenneth Kapstad saranno in Italia per 3 imperdibili date nel mese di aprile: 23 […]

Mapuche – L’Uomo Nudo

Mapuche è Enrico Lanza, nato e cresciuto a Catania, cantautore per gioco, per amarezza, probabilmente nel disperato tentativo di esorcizzare i troppi ragni che gli tessevano tele nello stomaco. Quando non ha più niente da perdere, l’uomo si scopre nudo ed è proprio al centro dei suoi buchi neri che esplodono scintille di purezza. Una […]

OLAFUR ARNALDS: in Italia ad aprile per 3 date

Il giovane compositore islandese torna in Italia per mostrarci il suo mondo fatato. Tre imperdibili appuntamenti in cui incanterà il pubblico con le sue migliori composizioni, dal suo ultimo lavoro ‘…and they have escaped the weight of darkness’ tornando indietro a ‘Dyad 1909’, ‘Found Songs’, ‘Variations of Static’ e ‘Eulogy for Evolution’, e magari l’assaggio […]

Il Venerdì di ImpattoSonoro #60: Vota il miglior disco italiano del 2011: il terribile scontro finale

Elegge, e continuerà ad eleggere questa democraticissima rubrica dedicata fondamentalmente al nulla. Perché dopo una settimana e più di fatica, abbiamo bisogno di oziare, parlare di cose di cui parleremmo in un qualsiasi bar sport globale, o seduti su una panchina tra una trentina d’anni, ma più probabilmente anche prima. Oggi si parla di dischi italiani ed elezioni.