Impatto Sonoro
Menu

Recensioni

Macelleria Mobile Di Mezzanotte – Hard Boiled Club

2012 - Old Europa Cafe
industrial \murder ballad

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.Hard Boiled Night Club
2.White Jazz
3.Il Killer che è in Me
4.Strettamente Confidenziale
5.Last Resistance
6.In the Still of the Night
7.Paparazzi on my Back
8.Massacro a Via Veneto
9.Wilma Montesi Jazz Love Tragedy
10.Black Hollywood sul Tevere
11.Criminalmente Bella
12.Piccolo Hotel per Sadici

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Direttamente da Roma, esce sotto Old Europa Cafe, il nuovo disco dei Macelleria Mobile di Mezzanotte. Una colonna sonora che fa da sfondo a tante piccole murder ballad dal sapore tipicamente italiano.

Torna sulla scena il progetto musicale di Adriano Vincenti con uno dei dischi più neri degli ultimi tempi. Piccole storie di sesso sporco. Danze ipnotiche. Incesti nascosti dai flash dei paparazzi. Donne  morte che diventano premi per  il migliore giornale che riesce ad accaparrarsi lo scoop. Un immaginario di un Italia che nasconde la pizza, gli spaghetti e la crisi e si tinge di bianco e nero come la Hollywood fumosa degli anni trenta. “Black Hollywood sul Tevere” usando le parole del gruppo. Storie suonate tra rumori, sintetizzatori e sassofoni. Atmosfere lo-fi per un mondo industrial rigorosamente alticcio e sopra le righe. Un Vincenti che più che cantare o parlare recita i necrologi di un qualsiasi giornale scandalistico. Una grande bang gang musicale dove compaiono anche altri nomi della scena italiana come i Selaxon Lutberg o i Satanismo Calibro 9. Musicalmente, il lavoro risulta complesso e richiede svariati ascolti per essere assimilato. Le atmosfere sono sempre avvincenti e mai banali tanto da avvolgere l’ascoltatore catapultandolo ogni volta in un delitto nuovo. Le atmosfere grigie spesso diventano sterili e le emozioni finiscono sul tavolo di un obitorio. Rapidi inserti noise\erotici devastano la forma della canzone rendendo il tutto ancora più perverso. Lenzuola di un motel sporche di liquido seminale mentre in lontananza si sentono sonorità tipicamente jazz. Questo grande parto nasce dopo un lungo periodo di gestazione. Dal lontano 2002 con il cd-r “Marco Bergamo” sono passati dieci anni e tutto questo tempo è stato impiegato per trovare una forma musicale sempre più personale e una struttura musicale più efficace e atmosferica.

Dopo le forti virate noise di “La Sadica Perfetta”, le minimali atmosfere electro-industrial di “Motel Industrial” e la gestualità in “L’ultimo vero bacio”, solo con questo disco i Macelleria Mobile di Mezzanotte raggiungono la piena maturità diventando finalmente completi configurandosi come punta di diamante della scena industriale italiana. .

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=WmaNHwgUl_4 [/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?