Impatto Sonoro
Menu

[Photo-Gallery]: SALMO – Magazzini Generali, Milano, 26 aprile 2012

SALMO è stato un elemento di rottura all’interno dell’attuale scena Rap italiana che, ancora a bocca aperta davanti a quel piccolo capolavoro che è di “The Island Chainsaw Massacre”, deve ora fare i conti con il nuovo album del rapper sardo “DEATH USB”, in uscita giovedì 23 Febbraio per Tanta Roba Label.
Dopo essersi spostato a Milano con tutta la Machete crew, SALMO nel gennaio 2012 ha registrato in una sola settimana l’intero disco. Una rivoluzione musicale fatta di DubStep, Elettro, Rap- Hardcore uniti a testi criptici ed estremi.
SALMO vive di notte e dorme di giorno, un disturbo del sonno che ha influenzato fortemente “DEATH USB”, sia nelle basi ipnotiche e sincopate, sia nei testi horrorifici e dalle atmosfere macabre e desolanti. SALMO, grazie anche alla sua poliedrica e oscura personalità, è riuscito ad incanalare le sue psicosi in una musica nuova, che riesce ad unire in un crossover inedito elementi all’apparenza distanti come free tekno, metal e rap di matrice anni novanta.
Il filo conduttore di “DEATH USB” è la morte della musica sul vecchio supporto fisico, in un mondo dove è sempre più difficile dare un prezzo all’arte e le visualizzazioni Youtube sembrano contare più del vero valore di un artista.

(da VivoConcerti)

Foto di Mairo Cinquetti.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!