Impatto Sonoro
Menu

Archivio per Settembre, 2012

COLD CAVE: ecco il nuovo pezzo “A Little Death To Laugh”

Novità in casa Cold Cave: qui sotto trovate “A Little Death To Laugh”, nuovo pezzo della band con la nuova formazione composta da Wes Eisold, ora accompagnato da London May (Samhain), Hunter Burgan (Afi), David Scott Stone (Melvins, LCD Soundystems) e Cody Votolato (Blood Brothers). Il nuovo brano è inserito in un 7″ registrato in […]

COLAPESCE: ecco il nuovo video “Oasi” diretto da Pino Caracciolo

Qui sotto il nuovo video di Colapesce, “Oasi”, quarto estratto dall’ultimo album “Un Meraviglioso Declino”. Per l’occasione, il cantautore siciliano si è affidato ad una regia d’eccezione, quella del documentarista Pino Caracciolo, maestro della Novelle Vague e assente dalle “scene” da ben 29 anni. La sfida è molto semplice: prendere un cineasta italiano di vecchia […]

The Kaams – Uwaga!

Basta dare un’occhiata alla copertina di Uwaga! per capire il genere suonato da questa band proveniente da Bergamo: i ragazzi fotografati sullo sfondo scurissimo, i due squarci di bianco sopra e sotto sono un chiaro riferimento all’artwork di Boom dei Sonics. Garage sixties, quindi: di pregevole fattura, ci teniamo ad aggiungere. I Kaams – qui […]

[Photo-Gallery]: CRISTINA DONÀ – Carroponte, Milano, 23 settembre 2012

Ultima data del Carroponte di Milano: c’era Cristina Donà, la nostra milf preferita nel panorama alternativo italiano. Siamo andati a scattarle qualche foto.

FLYING IN LOTUS: il nuovo album “Until The Quiet Comes” in streaming

Manca ormai una settimana all’uscita di “Until The Quiet Comes”, nuovo album di Flying Lotus, ufficialmente disponibile a partire dal 2 ottobre su Warp. Il ritorno di Steven Ellison giunge a 2 anni dal precedente e sorprendente debutto “Cosmogramma”. Già disponibile lo streaming gratuito ed integrale del disco, che potete trovare cliccando qui. Come al […]

Mumford & Sons – Babel

L’attesa è finita, viandanti di ogni dove, locandieri e ubriaconi, i Mumford & Sons sono tornati per allietare le vostre nottate lentamente consumate in locande malmesse, tra birra rovesciata sui tavoli e puzza di sudore. Difficile tornare sulla scena e continuare a stupire, soprattutto dopo un album come “Sigh No More”, che già chiamarlo album […]