Impatto Sonoro
Menu

Recensioni

Animal Collective – Centipede Hz

2012 - Domino
psych/indie/pop

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.Moonjock
2.Today's Supernatural
3.Rosie Oh
4.Applausauce
5.Wide Eyed
6.Father Time
7.New Town Burnout
8.Monkey Riches
9.Mercury Man
10.Pulleys
11.Amanita

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Una delle prerogative degli Animal Collective è “non avere aspettative” a meno che l’aspettativa sia il fatto stesso di non averne.
Andando indietro negli anni, sarebbe stato difficile immaginare che in dodici anni la band di Baltimora sarebbe diventata una delle più influenti realtà nel panorama Indie mondiale; con gli anni però sono riusciti ad accalappiare fans in diversi ambienti,  senza però perdere la propria atipica identità.

Con l’ultimo Centipede Hz i quattro americani lasciano in un angolo le chitarre a cui ci avevano abituato per dedicarsi alla campionatura più sfrenata, fatta di ritmi est europei che si avvicinano ancora di più al pubblico, un disco che ti abbraccia e ti riscalda, come se fosse una calda coperta d’inverno.
Deakin è tornato, ci si vuole bene e lo si intuisce; da quando inizia a girare sino alla fine, sembra impossibile non battere il piede, è alto il grado di coinvolgimento. E’ proprio di quest’ultimo che spesso si rimproverava la mancanza al collettivo, il restare troppo distaccati nonostante pezzi perfetti sia emotivamente che strutturalmente.
Un passo in avanti è stato compiuto in questo disco, gli Animal Collective sono riusciti a rendere più tangibile che mai ciò che restava sempre troppo astratto. Una progressione naturale che porta al delirio iniziando da ritmi vagamente punk, passando per quasi ballads che paiono scritte appositamente per una pubblicità (od un videogioco, scegliete voi).
Se da un lato siamo tutti felici di questa svolta più “amatoriale”, ci sarà qualcuno che storcerà comunque il naso; certo Centipede HZ non è come il fratellone maggiore “Merriweather Post Pavilion”, ma è innegabile il fatto che nell’esser simili, riescano ad essere due prodotti indipendenti e con un’anima a sé stante.

Che vi devo dire, avranno trovato qualche anfetamina buona.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=47xbkT3calM[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?