Impatto Sonoro
Menu

In Gran Bretagna via libera a piccoli concerti senza autorizzazione

Svolta in Gran Bretagna per quanto riguarda la musica del vivo: il parlamento ha infatti approvato una nuova legge secondo cui i piccoli locali potranno ospitare concerti senza richiedere autorizzazioni a pagamento. Il provvedimento si rivolge a pub e locali con capienza inferiore alle 200 unità, permettendo loro di ampliare il giro di affari e favorire allo stesso tempo la diffusione della musica dal vivo in Gran Bretagna. Secondo Uk Music, questo “Live Music Act” porterebbe ad un incremento di circa 13.000 nuovi spazi per la musica dal vivo. Tra le varie disposizioni del provvedimento anche un permesso speciale per la musica acustica (non amplificata) che potrà essere ospitata in qualsiasi posto, con una sola limitazione d’orario (8-23).
Una grossa boccata d’ossigeno per tutto il movimento britannico, soprattutto se consideriamo il fatto che negli ultimi due anni un gran numero di locali – tra cui alcune vere e proprie istituzioni come il Masque Theatre di Liverpool, il Charlotte di Leicester e il Boardwalk di Sheffield – erano stati costretti a chiudere perchè privi della licenza per la musica dal vivo.
In Italia si continua a boccheggiare.

http://www.legislation.gov.uk/ukpga/2012/2/contents/enacted

 

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?