Menu

Recensioni

Kama – Un Signore Anch’io

2016 - Autoproduzione
pop / songwriting

Ascolta

Acquista

Tracklist

  1. Acqua
  2. Caffè Scorretto
  3. Chi Ritrova Le Parole
  4. Città Paradiso
  5. Sentirsi Come Robert de Niro
  6. I Veri Padri Non Ci Sono Più
  7. Scegli Me
  8. Lettera Dal Mio Mulino
  9. Stupide Creature
  10. Superuomo
  11. Un Signore Anch'io

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Dopo un’assenza che cominciava a meritarsi una puntata speciale di “Chi l’ha più sentito”, torna il cantautore lombardo e pare non siano passati affatto 10 anni, al massimo qualche mese, con Kama musicalmente fresco come una rosa, zero rughe ne altro sintomo di invecchiamento.

E questo nonostante la formula sia pressoché la stessa del precedente “Ho detto a tua mamma che fumi”, ossia gradevolissimo pop rock d’autore, melodico e dotato di un’orecchiabilità a presa ultra rapida ma che ha il grande e raro pregio di non arrivare mai a saturazione. Come infatti si ascolta tuttora molto volentieri l’album d’esordio, stessa sorte tocca e toccherà senz’altro pure a questo sophomore, un filino meno ironico rispetto al precedessore ma sempre dotato dell’oramai caratteristico approccio leggero ma nient’affatto banale.
Camattini fa centro pieno ancora una volta perché conferma di sapere raccontare e raccontarsi in maniera aperta e spontanea, non forzando mai la mano e muovendosi con grazia e naturalezza all’interno di un album fortemente eterogeneo, sia nelle liriche che nelle sonorità.

“Un Signore anch’io” gira e rigira dunque che è un piacere, senza intoppi ne cali di tensione in tutte le sue 11 tracce, con particolare menzione, se proprio lo si deve fare, per “Acqua”, “Lettera dal mio mulino” e “Stupide creature”.
Buonissimo ascolto!

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close