Impatto Sonoro
Menu

BEST ALBUMS OF 2017: i 30 migliori dischi del 2017

La classifica di fine anno è il momento per tirare le fila di tutte le uscite discografiche rilasciate nei 365 giorni (o quasi) trascorsi. Quest’anno è stato molto denso di grandi proposte artistiche (e di tragedie) ed è stato molto difficile fare un riassunto dei miglior dischi secondo noi.
Quest’anno ancora di più abbiamo deciso di dare un taglio differente alla nostra visione della musica, senza cadere nella tentazione di appiattirci sulle consuetudini e nella moda – intesa come tendenza – dominante.

Se vi aspettate di trovare gli artisti che potete trovare in tutte le altre classifiche, allora potete uscire anche subito. Se invece vi interessa una visione musicale differente di questo 2017 allora continuate pure a leggere.

Come sempre, le classifiche sono un gioco divertente per la fine dell’anno: non guardatela come una vera e propria classifica, ma più come una guida all’ascolto tra le migliori uscite del 2017.

1. Dead Cross – Dead Cross

2. Algiers – The Underside of Power

3. Julien Baker – Turn Out The Lights

4. Celeste – Infidèle(s)

5. Mogwai – Every Country’s Sun

6. Rosetta – Utopioid

7. Blis. – No One Loves You

8. Ho99o9 – United States Of Horror

9. Sannhet – So Numb

10. Oxbow – Thin Black Duke

11. Ulver – The Assassination Of Julius Caesar

12. Spotlights – Seismic

13. Do Make Say Think – Stubborn

14. Ben Frost – The Centre Cannot Hold

15. Les Discrets – Predateurs

16. Boris – Dear

17. Glassjaw – Material Control

18. Wear Your Wounds – WYW

19. Mark Lanegan Band – Gargoyle

20. Dalek – Endangered Philosophies

21. Zola Jesus – Okovi

22. Converge – The Dusk in Us

23. Godflesh – Post Self

24. Perfume Genius – No Shape

25. At The Drive-In – in•ter a•li•a

26. Brand New – Science Fiction

27. Godspeed You! Black Emperor – Luciferian Towers

28. Blanck Mass – World Eater

29. Chelsea Wolfe – Hiss Spun

30. And So I Watch You From Afar – Endless Shimmering

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!